martedì 16 gennaio 2018
IL PADRE
CORINALDO | TEATRO GOLDONI | STAGIONE 2017/18
  • CORINALDO TEATRO GOLDONI
    Mappa
  • 21:15
  • TEATRO GOLDONI 338 6230078 - AMAT 071 2072439
  • Teatro
  • IL PADRE

    di Florian Zeller

    con David Sebasti, Daniela Scarlatti, Ilaria Genatiempo, Alessandro Parise

    scene Gianluca Amodio

    costumi Alessandro Lai

    musiche Antonio Di Pofi

    disegno Luci Umile Vainieri

    regia Piero Maccarinelli

    Andrea è un uomo molto attivo, nonostante la sua età, ma mostra i primi segni di una malattia che potrebbe far pensare al morbo di Alzheimer. Anna, sua figlia, che è molto legata a lui, cerca solo il suo benessere e la sua sicurezza. Ma l'inesorabile avanzare della malattia la spinge a proporgli di stabilirsi nel grande appartamento che condivide con il marito. Lei crede che sia la soluzione migliore per il padre che ha tanto amato e con cui ha condiviso le gioie della vita. Ma le cose non vanno del tutto come previsto: l'uomo si rivela essere un personaggio fantastico, colorato, che non è affatto deciso a rinunciare alla sua indipendenza... La sua progressiva degenerazione getta nella costernazione i familiari, ma la sapiente penna di Zeller riesce a descrivere una situazione che, seppur tragica per la crescente mancanza di comunicazione causata dalla perdita di memoria, viene affrontata con leggerezza e con amara e pungente ironia. Tutto a poco a poco va scomparendo: i punti di riferimento, i ricordi, la felicità della famiglia. La perdita dell'autonomia del padre, Andrea, progredisce a tal punto che Anna è costretta a dover prendere decisioni al suo posto e contro la sua volontà.

    BIGLIETTI

    1° SETTORE 18 euro, ridotto* 15 euro 2° SETTORE 15 euro, ridotto* 12 euro

    diritto di prevendita 2 euro

    *riduzione per ragazzi 16-30 e per possessori carta donatori AVIS

    INFO e PRENOTAZIONI

    Biglietteria del Teatro Goldoni 338 6230078

    teatro@corinaldo.it

    vivaticket.it

    Dato il numero limitato dei posti, la prenotazione è obbligatoria sempre, tre giorni prima di ogni spettacolo