domenica 18 febbraio 2018
LA FIABA DELLE QUATTRO STAGIONI
34^ STAGIONE TEATRO RAGAZZI 2017-2018 2^ PARTE
  • Jesi Teatro Pergolesi
    Mappa
  • 17:00
  • INGRESSO SPETTACOLI € 8.00 Adulti, € 6.00 Ragazzi, € 0.50 Bambini sotto i 3 anni, € 5.00 Riduzione Soci M.a.b. BIGLIETTERIA ATGTP : Biglietti in vendita un'ora prima presso il teatro in cui avrà luogo lo spettacolo. Info ATGTP : Cell. 334 1684688 da lun a sab 9.00-13.00, dom 15.00-16.30. INFO PROGRAMMAZIONE, BIGLIETTERIE e PROMOZIONI : ATGTP - www.atgtp.it, info@atgtp.it - tel 0731 56590
  • Teatro
  • Gino Balestrino

    LA FIABA DELLE QUATTRO STAGIONI

    Divertenti gag, bellissime scenografie e musiche accompagnano il burattino Bi nelle sue avventure.

    Le Stagioni

    Nel volgere delle stagioni della natura, l’incontro con i misteri della vita e dei sentimenti.

    Le stagioni della natura come le stagioni della vita: il tempo scorre, la vita finisce e ricomincia nell’ eterno ciclo che si ripete dalla notte dei tempi. Il personaggio di questo spettacolo intraprende il viaggio nei misteri della nascita e della fanciullezza, dell’amore e della conoscenza di sé, della fine delle cose. Della condizione umana, il piccolo burattino Bi condivide emozioni e simboli. Il suo aspetto semplice e candido, unito al carattere intraprendente, ne fa un personaggio che i bambini, anche i più piccoli, seguono volentieri nelle peripezie che compongono la sua storia.

    La vicenda si snoda in cadenza lieve: azione ora appena accennata, ora andante con moto dove parole, musica e coreografie aprono ai bambini colorate finestre sull’ esperimento, sempre in ricorrente divenire, del mondo. Le scene di Serena Giordano interpretano il ciclo delle stagioni nella variazione della dominante cromatica e creano, in concerto con i temi musicali, suggestive atmosfere emotive.

    di e con Gino Balestrino

    scene Serena Giordano

    scenotecnica Giorgio Gabrielli e Annamaria Rostagny

    musiche da Alfred Schnittke, Robert Schumann, Igor Stravinsky, Philip Glass, Wim Mertens

    effetti sonori e mixaggi Paolo Repetto

    regia Maria Carla Garbarino