domenica 15 luglio 2018
LA STORIA DI ANTIGONE
nell’ambito di TAU Teatri Antichi Uniti
  • CORINALDO AREA ARCHEOLOGICA SANTA MARIA IN PORTUNO
    Mappa
  • 21:30
  • Ufficio IAT Corinaldo 071 7978636 - Call Center 0712133600
  • Teatro
  • LA STORIA DI ANTIGONE - favola in musica per cornacchie, cani selvatici, maledizioni, tiranni, sepolcri & fanciulle in fiore

    di Ali Smith

    raccontata da Anita Caprioli

    cantata da Didie Caria

    regia Roberto Tarasco

    produzione Nidodiragno

    Indicata da Alessandro Baricco come una delle storie da salvare, la versione della tragedia di Sofocle della scrittrice scozzese Ali Smith riporta una visione fortemente ecologista dalla parte dei corvi che popolano la città di Tebe.

    Ad accompagnare Anita Caprioli, attrice colta e sensibile, i suoni live del cantante e compositore Didie Caria e le sculture immaginifiche di Giovanni Tamburelli. La storia di Antigone è il resoconto di una cornacchia appollaiata su una delle 7 porte di Tebe. Dalla sua formidabile posizione il pennuto assiste al tentativo di Antigone di dare sepoltura al cadavere del fratello Polinice contro la volontà del nuovo re Creonte. Scoperta da una guardia, Antigone viene condannata ad essere tumulata in una grotta. Sono più importanti le leggi degli uomini o quelle di Dio? E queste ultime esistono, o sono anch’esse leggi di uomini ammantate di sacralità? Può una donna contrapporsi al potere di un uomo? E se questi è un re? Cosa è più giusto? Difendere i diritti del fratello o far rispettare la legge, anche se colpisce i familiari?

    Suscitando questi interrogativi Antigone rimane, a distanza di millenni, una straordinaria storia di emancipazione. La vicenda di una donna che con il coraggio di una visone “altra” e “alta” rivendica il suo diritto a parlare e si ribella a una ristretta concezione del potere tutta maschile. E più in generale la storia di una contestazione, risoluta e avventata, contro la “tirannia” della legge. Indicata da Alessandro Baricco come una delle storie da salvare, la versione della tragedia di Sofocle della scrittrice scozzese Ali Smith riporta una visione fortemente ecologista dalla parte dei corvi che popolano la città di Tebe.

    Ad accompagnare Anita Caprioli, attrice colta e sensibile, i suoni live del cantante e compositore Didie Caria e le sculture immaginifiche di Giovanni Tamburelli. La storia di Antigone è il resoconto di una cornacchia appollaiata su una delle 7 porte di Tebe. Dalla sua formidabile posizione il pennuto assiste al tentativo di Antigone di dare sepoltura al cadavere del fratello Polinice contro la volontà del nuovo re Creonte. Scoperta da una guardia, Antigone viene condannata ad essere tumulata in una grotta. Sono più importanti le leggi degli uomini o quelle di Dio? E queste ultime esistono, o sono anch’esse leggi di uomini ammantate di sacralità? Può una donna contrapporsi al potere di un uomo? E se questi è un re? Cosa è più giusto? Difendere i diritti del fratello o far rispettare la legge, anche se colpisce i familiari?

    Suscitando questi interrogativi Antigone rimane, a distanza di millenni, una straordinaria storia di emancipazione. La vicenda di una donna che con il coraggio di una visone “altra” e “alta” rivendica il suo diritto a parlare e si ribella a una ristretta concezione del potere tutta maschile. E più in generale la storia di una contestazione, risoluta e avventata, contro la “tirannia” della legge.


    15 luglio, ore 19.30 | Corinaldo [Madonna del Piano]

    VISITA ALL'AREA ARCHEOLOGICA DI SANTA MARIA IN PORTUNO

    a cura di Comune di Corinaldo, Consorzio Città Romana di Suasa, Dip. di Archeologia Università di Bologna

    Posti limitati, prenotazione consigliata 071 2075880 | 349 1941092


    INFO e BIGLIETTI:

    Posto unico 10 euro

    Biglietteria: Corinaldo, Area Archeologica Santa Maria in Portuno

    Ufficio IAT 071 7978636


    CARNET 3 SPETTACOLI carnet di tre o più biglietti di spettacoli diversi con 20 % di sconto

    BIGLIETTERIE DEI SITI un’ora prima dell’inizio degli spettacoli

    PREVENDITE AMAT e biglietterie del circuito 071 2072439 Call center 071 2133600 VENDITA ON LINE www.vivaticket.it

    APERITAU 2018 Sorsi e passeggiate di storia posti limitati, prenotazione consigliata 071 2075880 | 349 1941092