giovedì 06 dicembre 2018
LO SCHIACCIANOCI - Balletto di Roma
Stagione teatrale 2018/19 Recanati
  • Recanati Teatro Persiani
    Mappa
  • 21:00
  • 0717579445
  • Danza
  • LO SCHIACCIANOCI

    direzione artistica Balletto di Roma Francesca Magnini

    ideazione e coreografia Massimiliano Volpini

    musica Pëtr Il’ič Čajkovskij

    scene e costumi Erika Carretta

    light designer Emanuele De Maria

    presentazione a cura di Francesca Magnini

    produzione Luciano Carratoni – Balletto di Roma

    Sulle note di Pëtr Il’ič Čajkovskij Massimiliano Volpini porta in scena, attraverso una danza fresca e attuale, una riflessione lucida e insieme poetica sul classico natalizio che tutti conosciamo, stimolando lo spettatore a osservare la fiaba da più punti di vista. Pur nella conservazione del binomio realtà/sogno, questo Schiaccianoci scopre i risvolti terreni e umani di una società contemporanea piena di contraddizioni. Una rilettura carica di emozioni positive, che ci fa assaporare una prospettiva di trasformazione continua, delle persone e delle cose.

    Non è Natale senza Lo Schiaccianoci ma, si sa, non è Natale solo dove splende la luce. La rilettura del più classico dei classici, ideata dal coreografo scaligero, ribalta l’ambientazione originale del primo atto, sostituendo all’enorme casa borghese in festa la strada di un’immaginaria periferia metropolitana: qui, abitanti senzatetto e ribelli senza fortuna vivono come comunità d‘invisibili, adattandosi agli stenti della quotidianità e agli scarti della città. […] Il secondo atto riaggancia ambientazioni e personaggi della tradizione, in un viaggio tra danze di mondo e personaggi bizzarri, un incanto che cancellerà per un attimo gli incubi grigi di una vita nell’ombra.

    […] Lo Schiaccianoci di Volpini è uno stimolo ecologico a riflettere anche sulla condizione delle persone-rifiuto, sullo smarrimento d’identità sociale e sui mille volti del nostro “essere”; se ci si arrende all’idea che questa entità sia unica e immutabile, infatti, si rischia di “ammalarsi” di noia, insoddisfazione e apatia. Quest’opera fa pensare che in tutti noi si possa sempre nascondere una piacevole sorpresa e che è importante coltivare i sogni custoditi in fondo ai cassetti perché potrebbero rivelarsi meravigliosi progetti di vita nuova, troppo spesso offuscati dalla paura e dall’incapacità di affrontare una svolta decisiva: imparare a “riciclarsi” con la stessa gioia e facilità con cui da bambini giocavamo con un pezzo di carta.

    BIGLIETTI

    Settore A euro 25 ridotto* euro 20

    Settore B euro 20 ridotto* euro 15

    Settore C euro 15 ridotto* euro 10

    Loggione euro 10

    *La riduzione è valida per i giovani fino a 25 anni e gli adulti oltre i 65 anni e convenzionati vari, iscritti scuole danza

    INFO

    Teatro Persiani 071 7579445

    AMAT 071 2072439 amatmarche.net

    Call Center 071 2133600