giovedì 20 giugno 2019
MUSICULTURA - prima serata
XXX MUSICULTURA
  • Macerata Sferisterio di Macerata
    Mappa
  • 20:45
  • Sferisterio - Tel. 0733 230735 – boxoffice@sferisterio.it - vivaticket.it
  • Musica
  • I VINCITORI

    Luca Bocchetti (Roma) con Furius; Francesco Lettieri (Giugliano, NA) con La mia nuova età; Lo Straniero (Asti), con Quartiere italiano; Lavinia Mancusi (Roma) con Ninù; Paolantonio (Catania) con Questa assurda storia; Gerardo Pozzi (Vittorio Veneto, TV) con Badabum; Enzo Savastano (Benevento) con Le mogli dei cantanti famosi; Francesco Sbraccia (Teramo) con Tocca a me.

    OSPITI DELLA SERATA
    Lo storico Giordano Bruno Guerri

    Premiata Forneria Marconi - PFM
    La prog band italiana più conosciuta nel mondo, un marchio e una garanzia di qualità della musica italiana e internazionale che porta al festival anche un omaggio dedicato a Faber. I 30 anni del festival, cadono inoltre a 20 anni dalla scomparsa di Fabrizio De André – che fu il primo firmatario del progetto Musicultura – e si svolge infine a 40 dalla nascita del fortunato sodalizio che vide insieme PFM e Faber in una formidabile carrellata di live in cui le canzoni del cantautore genovese trovarono una originalissima nuova veste prog-rock.

    Coma Cose a Musicultura

    Quinteto Astor Piazzolla
    Al festival della canzone popolare e d’autore italiana è consuetudine volgere lo sguardo e confrontarsi anche con altri orizzonti. Piazzolla formò il suo primo quintetto nel 1960, portando il tango alle sue estreme conseguenze. Cinque strumenti solisti che cantavano il corpo elettrico della città, il nuovo fervore di Buenos Aires, quando ormai il tango non sapeva più che farsene delle maestose macchine orchestrali degli anni d’oro, il quintetto venne a indicare le nuove strade da percorrere. Nessuno ha mai suonato la musica di Astor Piazzolla meglio di Astor Piazzolla. Il quintetto che da venti anni porta il suo nome ci va molto, molto vicino.