sabato 14 luglio 2018
PLAN-K | HOMO FURENS | nell'ambito di Civitanova Danza
FESTIVAL NEL FESTIVAL | CIVITANOVA DANZA | SABATO 14 LUGLIO
  • Civitanova Marche Teatro Cecchetti
    Mappa
  • 20:15
  • Teatro Rossini 0733 812936 | Teatro Annibal Caro 0733 892101 | Teatro Cecchetti 0733 817550 | AMAT 071 2072439
  • Danza
  • HOMO FURENS

    coreografie Filipe Lourenço

    assistente alle coreografie Déborah Lary

    danzatori Youness Aboulakoul, Stéphane Couturas, Jérémy Kouyoumdjian Sylvère Lamotte, Rémy Leblanc-Messager, Light Éric Houille, Filipe Lourenço

    costumi Filipe Lourenço

    amministrazione / produzione Saül Dovin

    diffusione Hélène Bernadet

    produzione Plan-K

    coprodotto con Théâtre de Bourges, CCN de Roubaix PLAN-K *

    è sostenuta da France- The Region Prefect of Centre-Val de Loire The Régional Direction of Cultural Affairs

    questa produzione ha beneficiato delle residenze presso CCN of Roubaix, Micadanses, CND of Pantin, Theater of Bourges

    [prima italiana]

    Rivisitare il film di Kubrick Full Metal Jacket mi ha fatto venire il desiderio di esplorare l'allenamento fisico e mentale delle truppe. Mi piacerebbe tradurre questa forma di atletismo in un movimento di danza ed enfatizzare l'importanza della collettività e dello sforzo. Il senso dello spirito di squadra che è generato tra i componenti del gruppo di uomini contribuisce a dare vita a un viaggio attraverso il quale corpo, spazio e psiche subiscono un duro scontro con un instante di realtà; un istante che persiste, insiste ed esiste irriducibilmente. La performance richiede disciplina e l'andare oltre le presunte capacità individuali. La scelta del titolo Homo Furens, riguarda un uomo delirante ed emarginato, racconta come un uomo spinto al di fuori di se stesso tenda a domandarsi quali siano i propri limiti, limiti che vacillano tra la corporalità e la volontà, tra l'individualismo e l'impegno collettivo. Ho deciso di applicare una traiettoria ripetitiva e ossessiva sul palco così da incrementare soprattutto la difficoltà della coreografia. Attraverso vari tipi di movimento, imposti da diversi moduli e direttive spaziali, i danzatori imporranno loro stessi, persistendo nello spazio come chiave per qualsiasi evoluzione della ripetizione e dello sviluppo.

    Come preparare il corpo e la psiche di un singolo individuo?

    Nella preparazione della performance è impiegato un sistema di intensa preparazione fisica: nell'intenzione di preservare le specifiche abilità di ognuno mentre vengono mantenute le condizioni fisiche e mentali del gruppo. Lavorando attraverso l'incremento della resistenza e della forza ed evitando ciò che è facile e senza sforzo, stimoleremo la volontà cosicché possa rispondere alle necessità proposte in modo da raggiunge il (comune) obiettivo.

    Come prepararsi ad un confronto con l'inarrivabile? Quando i nostri stimoli iniziali vengono meno, come possiamo trovare gli stimoli necessari a continuare, ad andare avanti? Mi piacerebbe potessimo spingere i limiti fisici di ogni individuo così da raggiungere uno stato di sfinimento fisico, uno stato che permetterà ad ognuno di lasciar andare il proprio controllo mentale e interagire in modo diretto con la loro volontà e desiderio per andare ancora più a fondo nel loro atto di resistenza. Il gruppo è organizzato con un obiettivo comune in mente. La coesione è generata attraverso la prossimità fisica dei performer e l'intensità della loro relazione. Combatteremo per trovare esuberanti modi di sviluppare una attiva partecipazione all'interno del gruppo - che porti a sua volta all'idea di fratellanza – così da lasciare cadere ogni necessità personale dalla momentanea negazione della nozione dell'Ego e giungere al comune obiettivo mantenendo la forza personale di ogni entità individuale.

    FILIPE LOURENÇO

    Il suo lavoro artistico inizia nel 1988 con la musica arabo-andalusa, vale a dire con l'orchestra El Albaycin, con cui ha lavorato per 12 anni. Nel 1997 ha frequentato il Centro Nazionale di Danza Contemporanea d'Angers (CNDC), prima di firmare il suo primo contratto, nel 1999, con Olivier Bodin. Da allora ha collaborato con diversi coreografi come Patrick le Doaré, Catherine Diverrès (prima come sostituto in San, poi come esecutore nei pezzi Cantieri, Solidi, Eco e Blowin), Georges Appaix, Joëlle Bouvier, Michèle Noiret, Nasser Martin-Gousset, con cui ha lavorato regolarmente dal 2006 (Péplum, Commedia, voglio te e Pacifique), Christian Rizzo e Boris Charmatz. Nel 2008 ha creato il "Collettivo vegetale" insieme agli artisti Laurie Young e Giota Kallimani.

    DEBORAH LARY

    Nata nel 1977, Deborah Lary si è formata in danza classica al Conservatorio di Parigi, poi ha frequentato la compagnia di danza Catherine Escarret che associa bambini e adulti. Nel 1999 ottiene la DE in danza contemporanea presso la Rencontres International de Danse contemporaneo (INCD). Si è poi unita alle compagnie di Serge Keuten, Faizal Zehgoudi, Arte Los (Sicilia), Olivier Bodin, Esther Aumatell (Nantes) poi il CCN di Karine Saporta. Nel 2005, scopre l'opera di Myriam Gourfink e partecipa alla creazione di This is my house. Nel 2006 sviluppa X evento 2 con le persone di Uterpan. Attualmente continua la sua collaborazione con Myriam Gourfink, il Popolo di Uterpan o Kirsten Debrock.

    YOUNESS ABOULAKOUL

    Nato a Casablanca, ha iniziato a praticare la danza (Hip Hop) all'età di 7 anni presso il complesso Moulay Rachid e poi, danza classica e danze del folclore marocchino al Conservatorio News. A 16 anni incontra il coreografo Khalid Benghrib (La Cie 2K_far) con cui segue una formazione di danza contemporanea e interpreta tutti i suoi progetti: Western palace, La smala BB, Marrakech ToysSol-Os e la sua ultima creazione 2015 La Table Noire Youness. Ha anche lavorato per i coreografi Ramon Baeza, Rosa Sanchez e Alain Baumann, Macadam e Meryem Jazouli e ha partecipato a workshop con coreografi di danza internazionali Contemporanea e Hip Hop negli Stati Uniti e in Europa. Nel 2010 si trasferisce in Francia e insegna danza Hip Hop nelle scuole di danza di Parigi. Attualmente lavora con il coreografo Olivier Dubois, il coreografo Radhouane Elmeddeb e il regista Arnaud Saury.

    STÉPHANE COUTURAS

    Formatore, Stéphane Couturas incontra la danza tardi. Come punto di partenza ha la pratica sportiva e quella del kung fu, studia al CNR di Bologna e si avvicina al teatro e alla danza contact e successivamente si unisce al CNDC d'Angers. Più tardi arriva la pratica della composizione istantanea e la scoperta del tango argentino. Partecipa come interprete in vari progetti con: Philippe Ménard, Nadine Beaulieu, il Collettivo Tranne Domenica, Cie N ° 8, Cie Retouramont, Cie Mille Plateaux Associés. Nel 2015, lui e il coreografo Filipe Lourenço hanno collaborato al progetto Homo Furens. Nel 2012, ha iniziato un lavoro coreografico personale e da allora ha creato il duetto Boys! e l’assolo Playlist.

    JÉRÉMY KOUYOUMDJIAN

    Jérémy Kouyoumdjian conosce la danza contemporanea grazie a Chantal Dubois. Entra nel CNSMD di Lione. Nel 2008 si avvicina al repertorio di Jean, Claude Gallotta, Fréderic Cellé e Cyril Viallon. Dopo aver lasciato il CNSMD Jérémy Kouyoumdjian si lancia con Frédéric Lescure, così come con Sylvain Groud, e entra a far parte del GUID di Angelin Preljocaj. Da allora collabora con François Veyrunes e avvia progetti coreografici con David Drouard e Lionel Hoche.

    RÉMI LEBLANC-MESSAGER

    Rémi Leblanc-Messager è nato a Rennes. Ha scoperto la danza contemporanea nel 2006 all'interno del gruppo coreografico universitario di Rennes in parallelo ai suoi studi di storia d’arte e archeologia. È durante questo periodo che incontra Fabrice Dasse, ballerina di Catherine Diverres, che lo spinge ad andare oltre nella pratica di quest'arte. Durante gli studi a Montpellier partecipa a diversi progetti: con la compagnia Bissextile di Stéphane Fratti in Mur-Mur, con la compagnia Being Given in Les Noces e Punteggio (S), con la compagnia di Soi di Radouhanne EL Meddeb in Au temps où les arabes dansaient, con Nans Martin in Parcelles e D'Oeil, con la giovane compagnia Act2 di Catherine Dreyfus in Miravella, con la compagnia The Overflow in Rally e Dispersion così come con Christian e François Ben Aïm in O mio frat.

    SYLVÈRE LAMOTTE

    Nato in Francia, Sylvère Lamotte si interessa alla danza fin dalla giovane età. Dopo aver ottenuto il diploma al Conservatorio Nazionale Superiore di Danza a Parigi nel 2007 lavora presso il GUID Angelin Preljocaj. Nel 2008 entra a far parte della compagnia Paco Decina e sviluppa in parallelo diverse creazioni. Nel 2010 partecipa all'ultima creazione di Nasser Martin Gousset. Più recentemente nel 2011, collabora con François Veyrunes e la compagnia Systeme Castafiore.


    ABBONAMENTI

    NEW #Allinclusive [6 spettacoli a un prezzo davvero speciale!]

    I settore Teatro Rossini + posto unico numerato Teatro Annibal Caro e Teatro Cecchetti 95 euro

    II settore Teatro Rossini + posto unico numerato Teatro Annibal Caro e Teatro Cecchetti 80 euro

    III settore Teatro Rossini + posto unico numerato Teatro Annibal Caro e Teatro Cecchetti 70 euro

    Festivalnelfestival [3 spettacoli, intera giornata del 14/07] 25 euro | ridotto* 18 euro

    BIGLIETTI

    Teatro Cecchetti - posto unico numerato 10 euro | ridotto* 8 euro

    *giovani fino a 24 anni, iscritti scuole di danza e convenzionati vari

    VENDITA ABBONAMENTI

    dal 7 giugno Teatro Rossini 0733 812936 tutti i giorni [domenica e festivi esclusi, tranne se giorno di spettacolo] dalle ore 18.30 alle ore 20.30; AMAT e biglietterie del circuito 071 2072439 lunedì – venerdì dalle ore 10 alle ore 16

    VENDITA BIGLIETTI

    dal 15 giugno Teatro Rossini 0733 812936 tutti i giorni [domenica e festivi esclusi, tranne se giorno di spettacolo] dalle ore 18.30 alle ore 20.30; nei giorni di spettacolo vendita biglietti presso i teatri di riferimento da un’ora prima dell’inizio; vendita on line www.vivaticket.it

    BIGLIETTERIE & INFORMAZIONI

    Teatro Rossini 0733 812936 | Teatro Annibal Caro 0733 892101 | Teatro Cecchetti 0733 817550 AMAT 071 2072439 www.civitanovadanza.it |www.amatmarche.net | www.teatridicivitanova.com

    Hai 18 anni e hai aderito al bonus cultura? Sei in possesso della carta del docente? NON PERDERE L’OCCASIONE DI UTILIZZARE IL BUONO PER VEDERE TUTTA LA DANZA DI CIVITANOVA!

    INIZIO SPETTACOLI

    Teatro Cecchetti ore 20.15

    PREVENDITE BIGLIETTI

    Ancona Casa Musicale 071 202588; Ascoli Piceno Teatro Ventidio Basso 0736 298770; Call Center 071 2133600; Fano Teatro delle Fortuna 0722 800750; Fermo Teatro dell’Aquila 0734 284295; Loreto Pro Loco 071 977745; Macerata Biglietteria dei Teatri 0733 230735; Pergola Museo Bronzi 0721 734090