giovedì 02 aprile 2020
---RINVIATO al 27 Maggio--- NON E' VERO MA CI CREDO
Teatro Feronia STAGIONE TEATRALE 2019/20
  • San Severino Marche Teatro Feronia
    Mappa
  • 20:45
  • 071 2133600
  • Teatro
  • In applicazione a quanto stabilito dal DPCM Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri emanato nella serata del 4 marzo “Misure per il contrasto e il contenimento sull’intero territorio nazionale del diffondersi del virus COVID-19”, tutti gli spettacoli programmati da AMAT nei teatri delle Marche fino al 3 aprile sono sospesi.
    Gli uffici stanno lavorando alla riprogrammazione delle date. Aggiornamenti, recuperi degli spettacoli e/o procedure di rimborso dei biglietti per i titoli cancellati saranno comunicati quanto prima attraverso i canali ufficiali AMAT e riportati in evidenza sul sito istituzionale amatmarche.net e indicati in rosso nelle pagine delle singole stagioni.


    I Due della Città del Sole
    ENZO DE CARO

    Non è vero ma ci credo
    Teatro Feronia STAGIONE TEATRALE 2019/20

    di Peppino De Filippo

    con (in o.a.) GIUSEPPE BRUNETTI, FRANCESCA CIARDIELLO, LUCIANNA DEFALCO, CARLO DI MAIO, MASSIMO PAGANO, GINA PERNA, GIORGIO PINTO, CIRO RUOPPO, FABIANA RUSSO

    scene Luigi Ferrigno

    costumi Chicca Ruocco

    disegno luci Pietro Sperduti

    regia Leo Muscato

    Ho mosso i primi passi nel mondo del teatro quando avevo poco più di vent’anni. Mi presentai a un provino con Luigi De Filippo e lui mi prese a bottega nella sua compagnia. Rimasi con lui per due stagioni. Ci siamo rivisti ventidue anni dopo, pochi mesi prima che morisse. Ereditando la direzione artistica della sua compagnia, ho deciso di inaugurare questo nuovo corso partendo proprio dal primo spettacolo che ho fatto con lui, “Non è vero ma ci credo”. È una tragedia tutta da ridere, popolata da una serie di caratteri che sono in qualche modo versioni moderne delle maschere della commedia dell’arte. Il protagonista di questa storia assomiglia tanto ad alcuni personaggi di Molière che Luigi De Filippo amava molto: l’avaro, avarissimo imprenditore Gervasio Savastano che vive nel perenne incubo di essere vittima della iettatura. La sua vita è diventata un vero e proprio inferno perché vede segni funesti ovunque. Chi gli sta accanto non sa più come approcciarlo. A un certo punto le sue fisime oltrepassano la soglia del ridicolo: licenzia il suo dipendente Malvurio solo perché è convinto che porti sfortuna. Quando d'un tratto, sulla soglia del suo ufficio appare Sammaria, un giovane in cerca di lavoro. Sembra intelligente, gioviale e preparato, ma il commendator Savastano è attratto da un’altra qualità: la sua gobba. Peppino De Filippo aveva ambientato la sua storia nella Napoli un po’ oleografica degli anni ‘30. Luigi aveva posticipato l’ambientazione una ventina d’anni più avanti. Noi seguiremo questo sua intuizione avvicinando ancora di più l’azione ai giorni nostri, in una Napoli un po’ tragicomica e surreale in cui convivevano Mario Merola, Pino Daniele e Maradona.

                                        Leo Muscato  
    

    BIGLIETTI
    - platea e posto palco settore A euro 25,00
    - posto palco settore B/1 euro 20,00
    - posto palco settore B/2 euro 16,00
    - posto palco settore C e loggione euro 14,00
    - posto in piedi loggione euro 10,00

    Vendita biglietti e prenotazioni telefoniche presso il botteghino del Feronia (0733 634369) il giorno dello spettacolo ore 18-20,45 se serale, ore 15-17 se Pomeridiano.

    Le prenotazioni telefoniche di abbonamenti e biglietti vanno confermate con l'acquisto del biglietto almeno 30 minuti prima dell'inizio della recita; ogni persona può prenotare o acquistare fino a 4 abbonamenti o biglietti.

    BABYSITTING GRATUITO
    Per gli spettacoli in abbonamento al Feronia è previsto un servizio di babysitting gratuito presso il teatro previa prenotazione, entro il giorno precedente lo spettacolo, alla Pro Loco (0733 638414).

    INFOLINE Pro Loco 0733 638414 ore 9 - 12,30 e 15,30 - 19 da martedì a domenica. www.comune.sanseverinomarche.mc.it
    Botteghino del Feronia 0733 634369 nei giorni e orari di apertura sopra indicati.
    AMAT 071 2133600 www.amat.marche.it