IL GRANDE TEATRO A MECERATA: ASPETTANDO “AMINTA” DI ANTONIO LATELLA GIOVEDÌ 25 OTTOBRE “AMINTA / LATELLA ISTRUZIONI PER L’USO” CON LUCIA TANCREDI E PIERFRANCESCO GIANNANGELI

Antonio_latella-foto_di_andrea_pizzalis

Antonio Latella, acclamato maestro della scena internazionale e direttore della Biennale di Venezia Teatro, sceglie Macerata per la residenza di allestimento del suo nuovo e atteso spettacolo Aminta di Torquato Tasso che debutta al Teatro Lauro Rossi in prima assoluta l’8 e 9 novembre nell’ambito della stagione promossa dall’assessorato alla Cultura del Comune di Macerata in collaborazione con AMAT.

“Siamo onorati della scelta di un grande del teatro contemporaneo come Antonio Latella di allestire al Teatro Lauro Rossi di Macerata il nuovo spettacolo. Saranno giorni di grande fermento culturale con occasioni e incontri per conoscere, parlare e fare teatro. Macerata si conferma un centro dinamico di produzione culturale innovativa. E lo è il territorio dove lo spettacolo dal vivo insieme all’Amat trova terreno fertile nel lavoro di rete” sottolinea il valore del progetto artistico l’assessore alla cultura Stefania Monteverde.

Due appuntamenti gratuiti arricchiscono la visione dell’imperdibile spettacolo. Il primo dal titolo Aminta / Latella istruzioni per l’uso è giovedì 25 ottobre alle ore 18 alla Sala dello Sferisterio con Lucia Tancredi e Pierfrancesco Giannangeli, una preziosa occasione per conoscere l’opera di Torquato Tasso e il lavoro di Antonio Latella, regista di personale cifra stilistica e di respiro internazionale. E venerdì 9 novembre alle ore 18 alla Biblioteca Mozzi Borgetti di Macerata per il progetto Gente di teatro, il pubblico incontra la compagnia per approfondire la conoscenza dialogando con gli attori in scena.

Aminta è prodotto da stabilemobile ed è realizzato in collaborazione con AbitiAMO le Marche, un progetto promosso da MiBAC, Consorzio Marche Spettacolo e AMAT con il Comune di Macerata ed Esanatoglia, che intende sostenere la ricostruzione per le comunità colpite dal sisma, attraverso la promozione dello spettacolo dal vivo, nella consapevolezza del ruolo primario che la cultura può svolgere per favorire la coesione, rinnovare l’identità e promuovere la crescita personale. Negli ultimi anni, le residenze creative hanno rappresentato nelle Marche una delle reali novità delle arti performative: luoghi e tempi dedicati alla ricerca, alla produzione e soprattutto all’incontro con la comunità ospitante. In questa ottica le residenze della compagnia diretta da Antonio Latella lo scorso marzo a Esanatoglia e ora a Macerata. Informazioni e biglietti per lo spettacolo: biglietteria dei Teatri 0733 230735. Inizio spettacolo ore 21.

comments powered by Disqus