Arcevia, Andrea Cosentino va in scena venerdì 29 marzo ore 21,15 con "Telemomò"

A3_telemomo

Con «Telemomò» l’attore, drammaturgo e narratore Andrea Cosentino è in scena venerdì 29 marzo alle ore 21,15 al Teatro Misa di Arcevia per la terza stagione teatrale promossa da Comune e ATGTP Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata con l’AMAT Associazione Marchigiana Attività Teatrali e il contributo di Ministero per i Beni e le Attività Culturali e Regione Marche. Telemomò è la prima televisione a filiera corta, autarchica, ecologica e interattiva. É il disvelamento esilarante della povertà del linguaggio televisivo che viene mimato mediante la povertà materiale di un teatrino d’animazione artigianale. Un cavalletto sul quale è fissata la cornice bucata di un televisore, dentro cui si affacciano primi piani reali e bambole di plastica che “tribbolano” sbatacchiandosi, mezzibusti televisivi fatti di barbie senza gambe, e ancora parrucche, giocattoli, pezzi di corpo e brandelli di oggetti. Telemomò è anche il pulpito dal quale lanciare improbabili proclami politici e surreali analisi sociologiche. Se la televisione ha fatto l’Italia di oggi, di lì si dovrà passare per disfarla. Lo spettacolo, prodotto da ALDES, è ad Arcevia in unica data per le Marche. Andrea Cosentino è stato insignito del Premio speciale UBU 2018 “Per la sua lunga opera di decostruzione dei linguaggi televisivi attraverso la clownerie, e in particolare per Telemomò, che attraversa i suoi lavori da anni”. Biglietti in vendita a €. 15 per la platea e i palchi centrali e €. 12 per i palchi laterali, con riduzioni previste per under 25, over 65 e convenzioni varie, alla Biglietteria del Teatro Misa aperta il giorno dello spettacolo, nei punti vendita del circuito AMAT/VivatTicket e on-line www.vivaticket.it Call center dello Spettacolo delle Marche 071/2133600.

Info Teatro Misa tel. 334/1684688, ATGTP tel. 0731/56590 www.atgtp.it info@atgtp.it, AMAT tel. 071/2072439 www.amatmarche.net e Call center 071/2133600.

Inizio ore 21.15.

comments powered by Disqus