SFERISTERIO: GIRIAMO IN TONDO NELLA NOTTE E VENIAMO CONSUMATI DAL FUOCO

Ezgif-1-2cb54b4ba367

Il progetto vincitore della seconda edizione del concorso Macerata Opera 4.0 L’appuntamento è al Macerata Opera Festival #rossodesiderio per la prima assoluta!

GIRIAMO IN TONDO NELLA NOTTE E VENIAMO CONSUMATI DAL FUOCO

A poco più di trent’anni Orfeo ha rinunciato alla felicità. L’ha sostituita con il desiderio del desiderio: una sorta di bulimia senza scopo, che si alimenta di un consumismo compulsavo e senza fine. Orfeo non cerca relazioni, bensì “connessioni” fugaci, passioni “usa e getta”, senza rischi. Lo scambio con Agave, una ragazza delle sexchat è ormai l’unica forma di legame che riesce ad instaurare. Un erotismo fine a se stesso, un autoerotismo a due. Sempre alla ricerca di un “prodotto” migliore, prestazioni più elevate, da godere “qui e ora”. Subito. In un appagamento effimero, come quello di un orgasmo. Eppure tutto questo divorare la vita, non lo rende felice. Orfeo vive tra i resti delle cose nuove e diverse che ha desiderato, senza mai averle veramente avute. Le sue energie, sedotte, ingannate da chimere fugaci e sopraffatte dal proprio ego, faticano a spingersi sul sentiero impervio della dedizione e del coraggio: quello di una vera scelta d’amore. Un’indagine compiuta da giovani, tra i venticinque e i trent’anni, nell’inconscio della propria generazione, provando a smascherarne la fragilità emotiva e la paura di abbandonarsi all’altro.

coordinamento del progetto Maddalena Massafra

regia Lorenzo Ponte, Clio Saccà

musiche Marco Sinopoli

drammaturgia Eleonora Paris

Videomaker e disegno luci Fabio Brusadin

movimenti coreografici Filippo Porro

scene e costumi Giulia Bandera con Filippo Porro e Dafne Nisi (in video) esecuzione dal vivo Alice Cortegiani (clarinetto), Gianluca Manfredonia (percussioni), Michele Marco Rossi (violoncello), Marco Sinopoli (chitarra elettrica), Samuele Telari (fisarmonica)

comments powered by Disqus