Macerata Opera Festival 2019 #rossodesiderio: presentato il calendario completo

Copertina-sferisterio-768x458

Più serate allo Sferisterio con tre opere e sette concerti insieme alle feste in palcoscenico, gli aperitivi in loggione e i percorsi di accessibilità
Si guarda al territorio e al futuro con il grande rito della Notte dell’Opera, la ricerca contemporanea con Macerata Opera 4.0, le attività per i più piccoli, conferenze e incontri, per una città in festa dal 19 luglio all’11 agosto

Per il programma operistico la nuova produzione di Carmen firmata da Jacopo Spirei, il pungente Macbeth nella visione di Emma Dante (entrambe su RAI Radio3) e la ripresa di Rigoletto nell’allestimento di Federico Grazzini
Novità Palco Reverse con Sergio Rubini e l’Orchestra di Piazza Vittorio

Con il teatro-danza acrobatico dei Kataklò si torna ai tempi della palla al bracciale, e con i concerti di Loreena McKennitt, Neri Marcorè e Raphael Gualazzi si guarda verso altri mondi musicali
L’esperienza collettiva dei 100Cellos con Giovanni Sollima, Enrico Melozzi e l’ospite Mahmood riempirà le strade della città e chiede ospitalità ai cittadini maceratesi
Al Teatro Lauro Rossi una prima assoluta: Can you HearT me?
Avis è il Charity partner 2019

Fra due mesi, il pubblico dell’opera tornerà allo Sferisterio per il weekend inaugurale del Macerata Opera Festival: in scena Carmen (venerdì 19 luglio) di Georges Bizet, Macbeth (sabato 20 luglio) e Rigoletto (domenica 21 luglio) di Giuseppe Verdi, i tre titoli scelti dal sovrintendente Luciano Messi, dalla direttrice artistica Barbara Minghetti e dal direttore musicale Francesco Lanzillotta per il 2019 #rossodesiderio, tema del Festival 2019.

Quest’anno la platea del debutto sarà ancora più ampia, grazie a una novità: dopo tanti anni le prime di Carmen (19 luglio) e Macbeth (20 luglio) andranno in onda in diretta radiofonica su RAI Radio3.

Come è tradizione, l’Associazione Arena Sferisterio adotta annualmente una causa sociale con l’obiettivo di sensibilizzare i propri spettatori verso a un tema o una realtà affine al Festival: per il 2019 il Charity partner è AVIS Associazione Volontari Italiani Sangue, che sensibilizzerà il pubblico non solo alle donazioni economiche ma soprattutto alla donazione di sangue: un progetto con una forte valenza di comunità e assolutamente in linea con il tema del Festival #rossodesiderio.

Seguendo il motto “più Sferisterio”, aumentano le serate dentro l’Arena che accoglierà il pubblico come fosse un moderno spazio multifunzione a “platea modulabile”. «A seconda delle diverse esigenze di produzione e fruizione dello spettacolo proposto – sottolinea il sovrintendente Luciano Messi – lo Sferisterio diventerà sempre più protagonista scenografico della serata, con nuove soluzioni ed effetti.

Il teatro nella sua interezza accoglierà le tre opere in programma sul palcoscenico più lungo d’Europa (Carmen, Macbeth e Rigoletto), come accadrà per altri spettacoli musicali; una porzione di sala più raccolta sarà destinata invece a manifestazioni che esigono maggior concentrazione espressiva. Le feste in palcoscenico e i nuovi appuntamenti di “palco reverse”, con artisti e pubblico in scena, completano la gamma di metamorfosi di fruizione della sala dello Sferisterio».

Insieme alle molteplici attività per i social, viene rinnovata la collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Macerata: condividendo le proprie foto del festival con #rossocomeopera, le immagini entreranno a far parte della videoinstallazione realizzata dall’istituzione di alta formazione artistica.

Anche per il 2019, Francesco Lanzillotta ha composto il jingle ufficiale del Festival che contiene i motivi più rappresentativi delle tre opere in programma: Carmen, Rigoletto e Macbeth. La partitura sarà donata ai soci all’Associazione Amici dello Sferisterio e ai 100 Mecenati, sostenitori del Macerata Opera Festival.

La news continua sul sito dello Sferisterio.

comments powered by Disqus