CONTAMINARTI - Bando di Servizio Civile Universale (Regione Marche) 2019-2020

Cartolina_2019-01

SCADENZA PROROGATA AL 17 OTTOBRE!

Come da nota del Dipartimento è prorogata di una settimana la scadenza del bando, inizialmente fissata alle ore 14.00 del 10 ottobre 2019.
I giovani tra i 18 e 28 anni - cittadini italiani, di altri Paesi dell’Unione europea o di Paesi extra Ue purché regolarmente soggiornanti in Italia - hanno quindi tempo fino alle ore 14.00 del 17 ottobre 2019 per presentare la domanda.

Vuoi dare il tuo contributo alla valorizzazione e alla promozione della cultura nelle Marche? Partecipa al progetto di Servizio Civile Universale ContaminArti!

ContaminArti, ideato da Consorzio Marche Spettacolo, AMAT e Sineglossa, è un progetto di Servizio Civile Universale per la Regione Marche della durata di 12 mesi, che si concentra sul pubblico dell’arte e della cultura nelle Marche.

Il fulcro del progetto consiste nel potenziamento delle connessioni tra collettività e imprese culturali marchigiane, avendo come punto di riferimento il “pubblico” - reale e potenziale - inteso in senso ampio, cercando di ampliare il bacino di potenziali fruitori attraverso iniziative che mirano a conoscere il pubblico del mondo dell’arte e della cultura, fidelizzare la comunità dei fruitori dell’offerta culturale, studiare e divulgare i reali impatti sociali ed economici delle imprese culturali, diffondere l’arte e la cultura nei contesti che tradizionalmente ne sono privi, incrementare le possibilità d’innovazione attraverso la creatività.

Con il progetto ContaminArti e attraverso l’esperienza di Servizio Civile Universale si mira a creare figure professionali in grado di fare ricerca, progettare e comunicare, qualificate nell’ambito dell’audience development, settore che sta acquistando sempre maggiore importanza nel tessuto artistico e culturale.

Il progetto ContaminArti è articolato su tre sedi: Consorzio Marche Spettacolo, AMAT e Sineglossa, tutte ubicate nel centro di Ancona.

Le domande di partecipazione devono essere presentate esclusivamente attraverso la piattaforma DOL raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it. entro e non oltre le ore 14:00 del 10 ottobre 2019.

È importante che il candidato indichi la sede per la quale intende concorrere.

Per maggiori informazioni sui tre soggetti, la loro storia e le attività specifiche previste dal progetto, si rimanda ai contatti sotto indicati e ai siti istituzionali degli enti.

ATTIVITA’, DATE E ORARI DI SERVIZIO

L’impiego dei volontari nel progetto avrà una durata di 12 mesi. Oltre alla formazione (112 ore) Contaminarti prevede una serie di attività: monitoraggio e raccolta informazioni, promozione, accoglienza e organizzazione logistica, utilizzo strumenti informatici e social network, supporto a progettazione. I candidati verranno selezionati tramite colloquio.

Gli 11 posti disponibili sono ripartiti tra le diverse sedi come indicato di seguito:
4 per la sede Consorzio Marche Spettacolo4 per la sede AMAT3 per la sede Sineglossa

I candidati selezionati inizieranno il loro periodo di servizio indicativamente a partire da dicembre 2019.

I giorni di servizio a settimana sono 5. Il numero delle ore di servizio settimanale è flessibile (minimo 12 ore settimanali per 1145 ore l’anno). Si richiede disponibilità alla trasferta, all’uso di un mezzo di trasporto proprio, flessibilità di orari e possibile presenza durante alcune festività (in nessun caso il servizio si protrarrà oltre le ore 23).

Per maggiori informazioni si rimanda alla Sintesi progetto scaricabile a fondo pagina.

INFORMAZIONI E CONTATTI

• Per la sede Consorzio Marche Spettacolo: 071 806 50 40 | comunicazione@marchespettacolo.it | www.marchespettacolo.it

• Per la sede AMAT: 071 20 75 880 | m.osimani@amatmarche.net | www.amatmarche.net

• Per la sede Sineglossa: 071 23 63 997 | info@sineglossa.it | www.sineglossa.it

Maggiori informazioni sul bando e materiali utili su: https://www.serviziocivile.gov.it/menusx/bandi/selezione-volontari/bandoord2019.aspx e https://www.scelgoilserviziocivile.gov.it/

Si raccomanda, prima della presentazione della domanda, di leggere attentamente e integralmente il Bando Regione Marche scaricabile a fondo pagina e reperibile a questo link https://www.serviziocivile.gov.it/menusx/bandi/selezione-volontari/bandoord2019.aspx.


Ecco una sintesi dei punti principali del Bando.

ELEMENTI GENERALI

Il progetto ha una durata di 12 mesi con un monte ore annuo di 1145 ore. Possono partecipare alla selezione i giovani in possesso dei requisiti sotto specificati. Ciascun giovane può presentare una sola domanda di partecipazione al bando e per un solo progetto.
Ciascun operatore volontario selezionato sarà chiamato a sottoscrivere con il Dipartimento un contratto che fissa l’importo dell’assegno mensile per lo svolgimento del servizio in € 439,50. Le somme spettanti agli operatori volontari sono corrisposte direttamente dal Dipartimento.
Per gli operatori volontari è prevista una assicurazione relativa ai rischi connessi allo svolgimento del servizio stipulata dal Dipartimento, cui si può aggiungere per alcuni progetti un’assicurazione integrativa attivata dall’ente laddove siano previste particolari attività. Al termine del servizio all’operatore volontario verrà rilasciato dal Dipartimento un attestato di espletamento del servizio civile redatto sulla base dei dati forniti dall’ente, oltre ad un attestato o certificazione di riconoscimento e valorizzazione delle competenze prodotto dall’ente stesso, secondo le modalità previste da ciascun progetto.

REQUISITI DI AMMISSIONE

Per l’ammissione alla selezione è richiesto al giovane il possesso dei seguenti requisiti:
a) cittadinanza italiana, ovvero di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea, ovvero di un Paese extra Unione Europea purché il candidato sia regolarmente soggiornante in Italia;
b) aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;
c) non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Gli aspiranti operatori volontari (d’ora in avanti “candidati”) dovranno produrre domanda di partecipazione indirizzata direttamente all’ente che realizza il progetto prescelto esclusivamente attraverso la piattaforma DOL raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it. Per accedere ai servizi di compilazione e presentazione domanda sulla piattaforma DOL occorre che il candidato sia riconosciuto dal sistema. I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero e i cittadini di Paesi extra Unione Europea regolarmente soggiornanti in Italia possono accedervi esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale. Sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale www.agid.gov.it/it/piattaforme/spid sono disponibili tutte le informazioni su cosa è SPID, quali servizi offre e come si richiede.
Le domande di partecipazione devono essere presentate esclusivamente nella modalità on line sopra descritta entro e non oltre le ore 14:00 del 10 ottobre 2019.

PROCEDURE SELETTIVE

La selezione dei candidati è effettuata, ai sensi dell’art. 15 del D.Lgs. 6 marzo 2017, n. 40, dall’ente che realizza il progetto prescelto. L’ente pubblica sul proprio sito internet, nella sezione dedicata al “servizio civile” sulla home page, il calendario di convocazione ai colloqui almeno 10 giorni prima del loro inizio, a pena di annullamento delle selezioni. La pubblicazione del calendario ha valore di notifica della convocazione a tutti gli effetti di legge e il candidato che, pur avendo inoltrato la domanda, non si presenta al colloquio nei giorni stabiliti senza giustificato motivo è escluso dalla selezione per non aver completato la relativa procedura. I candidati si attengono alle indicazioni fornite dall’ente medesimo in ordine ai tempi, ai luoghi e alle modalità delle procedure selettive, che in ogni caso sono effettuate in lingua italiana. L’ente deve applicare la procedura selettiva verificata e approvata in sede di accreditamento o di valutazione del progetto provvedendo a dare adeguata pubblicità agli stessi sul proprio sito internet (disponibili nell’allegato a fondo pagina).
L’ente, terminate le procedure selettive, compila le graduatorie dei candidati relative alle singole sedi di progetto, in ordine decrescente di punteggio attribuito ai candidati, evidenziando quelli utilmente selezionati con riferimento ai posti disponibili. Le graduatorie devono tenere conto della sede indicata dal candidato nella domanda.

DOCUMENTI UTILI
Bando Regione Marche
Sintesi progetto
Criteri e modalità di selezione dei volontari

comments powered by Disqus