RINVIATO PER ORDINANZA REGIONALE: BEETHOVEN: INTEGRALE SONATE PER VIOLINO E PIANOFORTE, II - Francesco Senese e André Gallo

Senese-gallo_856x270

Secondo appuntamento con l’integrale delle sonate per violino e pianoforte di Ludwig van Beethoven con Francesco Senese, violino, e André Gallo, pianoforte, nel concerto di domenica 1 marzo al Teatro Sperimentale alle ore 17,30, per gli Amici della Musica “Guido Michelli”. Un bellissimo programma che prevede, tra le quattro sonate - Sonata n. 2 in la maggiore op. 12 ,Sonata n. 3 in mi bemolle maggiore op 12, Sonata n. 4 in la minore op. 23 - la celeberrima Sonata n. 5 per violino e pianoforte in fa maggiore op. 24, “La primavera”. Ascolteremo l’incessante, imprevedibile, travolgente energia sprigionata dalla meravigliosa opera di Beethoven, di cui in questo 2020 il mondo musicale celebra il 250mo anniversario della nascita, interpretata da due splendidi musicisti: il violinista Francesco Senese, prima parte della rinata Orchestra Mozart e di tutte le orchestre del grande Claudio Abbado, e il giovane, pluripremiato André Gallo che, dopo l’esordio a soli 18 anni alla Konzerthaus di Berlino, si è distinto nel panorama internazionale per l’eccellenza e l’eclettismo dimostrati nella sua attività artistica. Senese, membro della Lucerne Festival Orchestra e dell'Orchestra Mozart di Bologna su invito di Claudio Abbado, unisce alle sue grandi doti di musicista, unisce una particolare sensibilità nei confronti dei giovani: in segno di profonda riconoscenza per l'istruzione musicale ricevuta, nel 2005, ventesimo anniversario dalla fondazione della Scuola, ha voluto fondare un Festival di musica da camera che fosse per i bambini e i giovani e con i bambini e i giovani della regione del Lago di Como. È da allora direttore artistico del Festival “Musica sull’Acqua” di Colico, suo paese natale. Ha suonato a Caracas il Concerto di Sibelius sotto la direzione di Diego Matheuz con l’Orchestra Simon Bolivar all'Auditorium del Centro di Azione Sociale e Culturale del Sistema delle Orchestre Giovanili ed Infantili del Venezuela fondato dal Maestro Jose Antonio Abreu. Ha suonato come solista con l'Orchestra Mozart di Bologna sotto la direzione di Claudio Abbado, accompagnato da musicisti come Isabel Faust, Raphael Christ, Danusha Waskiewicz ed Alois Posh, nel Terzo Concerto Brandeburghese di Bach, trasmesso in diretta da Rai Radiotre e nella Serenata notturna K 239 di Mozart. E' uno dei membri fondatori e primo violino del Kaleido Ensemble, gruppo con il quale esegue il più vario repertorio musicale, dal duo al decimino e oltre, con la partecipazione di alcuni fra i più significativi musicisti a livello internazionale. Con Kaleido Ensemble si è esibito per importanti festival e istituzioni fra cui Mito e il Teatro Lirico di Cagliari sotto la direzione del Maestro Antonio Pappano. La sua passione per l'insegnamento lo ha portato fin da giovanissimo a insegnare presso la Scuola Sperimentale di Musica "R. Goitre" di Colico dove ha iniziato i suoi studi musicali. "A masterly pianist with a bold and intriguing personality". Bryce Morrison, influential critic of the Gramophone Magazine. Il giovane pianista italiano André Gallo (classe 1989) si è distinto nel panorama internazionale fin dalla più giovane età per l’eccellenza e l’eclettismo dimostrati nella sua attività artistica oltre che per le prestigiose collaborazioni con musicisti e istituzioni concertistiche e nelle maggiori sale internazionali. Nato a Cosenza, si forma nel conservatorio della città natia per poi trasferirsi in giovanissima età ad Imola, seguito fin dagli esordi dal Mº Franco Scala a cui deve la sua formazione musicale e didattica. Nel 2008 è stato scelto Borsista Bayreuth dell'Associazione Richard Wagner. Nel 2006 è stato insignito del Premio Galarte sezione Musica, conferitogli col patrocinio della Presidenza della Repubblica. Da sempre ambasciatore della musica e della cultura francese, è stato ospite dell’associazione “Amis de Francis Poulenc” presso l'École Normale de Musique di Parigi, dove ha avuto modo di esibirsi per diversi membri della famiglia Poulenc. In merito a questa esibizione la figlia di Poulenc ha scritto: “...in questo giovane risiede uno spirito affine a quello di mio padre”. Le sue performance lo hanno visto ospite di importanti festival e istituzioni in tutto il mondo tra cui il Festival “MITO” di Milano-Torino, il Festival dei Due Mondi di Spoleto, la Pharos Arts Foundation Cipro, la Società del Quartetto di Vicenza, il BauArt Festival di Basilea, il Festival “Al Bustan”di Beirut, la Paul Sacher Foundation di Basilea. Nel 2015 è stato selezionato dalla celebre Keyboard Trust Foundation di Londra per una serie di tournée in Europa e negli USA. Si è inoltre esibito in Giappone, Cina, Olanda, Israele, Francia, Repubblica Ceca, Inghilterra, Germania, Spagna, Cipro, Svezia, Svizzera, Libano e Russia riscuotendo sempre grandi successi di pubblico e di critica. André Gallo è il più giovane docente di pianoforte dell’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola, dopo più di dieci anni di attività didattica presso alcuni dei più prestigiosi Conservatori italiani. Docente ospite presso la Zuyd University of Applied Sciences di Maastricht e l’Institut Supérieur de Musique et de Pédagogie di Namur (Belgio), nel 2012 è il fondatore dell’Imola Piano Academy “Talent development” di Eindhoven, istituita con l’intento di divulgare gli ideali didattici della nota accademia italiana. André Gallo è Yamaha Artist. Gli ingressi - particolarmente agevolati per i minori di 19 anni - vanno da 5 a 22 euro. Gratuiti, in numero predefinito, per gli studenti della Politecnica delle Marche. Biglietteria Teatro delleMuse.Info:http://www.amicimusica.an.it/event/beethoven-sonate-violino-pianoforte-ii

comments powered by Disqus