IL MONOLOGO - laboratorio con Leonardo Capuano

104430428_622170811839290_9198669713797436795_n

CENTRIPETA ospita a BRUMBULLA dal 02/08 al 08/08/2020

IL MONOLOGO - laboratorio con Leonardo Capuano

Per informazioni e iscrizioni: centripeta.aps@gmail.com 3283159751 (Marianna) 3485908488 (Stefano) 3384767041 (Paola / assistente di Leonardo Capuano)

SCADENZA ISCRIZIONI 25/07

IL MONOLOGO laboratorio

“La cosa che sempre mi affascina è la possibilità di dare forma a ciò che forma non ha, a ciò che è così difficile da raccontare, da far capire: dare forma alla propria emotività in azione sintetiche, in sovversioni fisiche o verbali, tradurre ciò che si muove dentro fino ad arrivare a sé, o a quel che si insegue, ad un proprio stare, un proprio dire, un proprio sguardo. Il proprio Teatro, in forma di monologo”.

Il lavoro del seminario è sul monologo come condizione scenica-creativa e come forma teatrale. E’ una possibilità espressiva che, oltre a mettere a disposizione ad ogni nostro tentativo questa o quella convenzione, ci dà la possibilità di agire al di là di quel che ritenevamo possibile come attori. Abitare la scena da soli implica il non accontentarsi, ma obbliga a spingersi più in là. Così il lavoro dell’attore ha modo di manifestarsi in direzioni non previste, ma proficue e a volte eccezionali. Le giornate di lavoro saranno in parte indirizzate alla creazione di materiali drammaturgici nel tentativo di tradurre ciò che si muove dentro per arrivare ad un proprio stare, un proprio dire, un proprio sguardo, un proprio teatro in forma di monologo. Dopo di che il laboratorio sarà indirizzato alla messa in scena di alcuni dei monologhi tra quelli scritti dai partecipanti, mettendo in evidenza le diverse fasi che compongono il lavoro. La scelta dei monologhi da mettere in scena sarà determinata dalle peculiarità teatrali che i testi offrono e dal tempo a disposizione. Ogni allievo dovrà portare anche un pezzo a memoria di un autore a sua scelta, di cui conosce l’opera dalla quale l’ha estratto, così da poter affrontare preliminarmente la recitazione con modi e approcci diversi, indagando, attraverso il testo di un autore, le possibilità espressive dell’attore, la consapevolezza dell’azione che egli compie durante la recitazione, insieme agli elementi del lavoro fisico e vocale e alla funzione del testo.

Durante i 7 giorni di laboratorio il lavoro prevede per ciascun partecipante:

  • Lavoro dell’attore fisico e vocale.
  • Lavoro sulla recitazione e sulla funzione del testo.
  • Creazione delle figure, centrali o periferiche che possono far parte del monologo.
  • Creazioni di situazioni possibili da abitare per far emergere materiale originale. Il materiale sarà comico, drammatico, o tragicomico.
  • Creazione di materiali drammaturgici, attraverso la scrittura libera, o guidata dall’insegnante a tavolino o attraverso esercizi teatrali.
  • Analisi dei materiali composti durante i giorni di lavoro.
  • Creazione della drammaturgia e individuazione dei segni e dei linguaggi utilizzati nella composizione.
  • Lavoro sulla composizione del monologo e intervento registico finale.
comments powered by Disqus