I tre vincitori della terza fase del Concorso di scrittura teatrale PROVE GENERALI DI SOLITUDINE

Andratuttobene-illustrazione-federico-bassi-400x400

È Paola Minaccioni, nel ruolo di Presidente di Giuria, a proclamare i tre vincitori della terza fase del Concorso di scrittura teatrale “Prove generali di solitudine” ideato e promosso da Carrozzeria Orfeo, con il patrocinio di Fondazione Cariplo, Marche Teatro, Teatro dell’Elfo, Teatro Bellini di Napoli, Teatro Nazionale di Genova e in collaborazione con PAC Paneacquaculture.net

La Giuria, composta da Angela Ciaburri, Gabriele Di Luca, Raffaella Ilari, Massimiliano Setti, Luisa Supino, Francesca Turrini e presieduta in questa terza fase da Paola Minaccioni, ha proclamato sui social di Carrozzeria Orfeo i tre vincitori su 381 testi pervenuti da tutta Italia, da professionisti e non professionisti di tutte le età, chiamati a scrivere un testo a partire dalla parola chiave Solitudine e ispirato alla forma della stand up comedy.

Il primo Premio va a “21.ooo followers di solitudine” di Sofia Gottardi, 24 anni, disoccupata, di Arzignano, «per la profondità di pensiero e del disagio, massima condizione della solitudine ma anche una specie di podio da cui gli autori possono raccontare la vita e il genere umano; per aver avuto il coraggio di elaborare, con un punto di vista personale, la solitudine nel mondo dei social, con battute fulminanti e un linguaggio moderno. Un monologo organico, teatrale, mai gratuito.»

Secondo classificato: “S0letico” di Lorenzo Avola, 32 anni, di Palermo, autore tv, «per il pensiero, per il gusto del gioco attraverso l’uso della parola, per far riflettere giocando con l’abilità del linguaggio. Sono usciti l’intelligenza, il punto di vista, l’originalità. Un monologo particolare nella struttura, per aver affrontato, oltre al tema della solitudine, quello della pedofilia e del machismo in modo intelligente e senza moralismi.»

Terzo classificato: “La festa delle lische” di Lucio Pol, contadino di 63 anni, nato a Montebelluna, «per la natura fortemente poetica, per aver saputo raccontare la solitudine attraverso la storia di un pesce rosso; una struttura teatrale che ha dato spazio ad una comicità più all’italiana, e che, oltre alla battuta, ha rimandi esistenziali. Un premio per il coraggio di aver raccontato il tema della solitudine attraverso un racconto personale facendo ridere.»

Al vincitore è assegnato un Premio di 500 Euro, al secondo classificato di 300 Euro, al terzo di 200 Euro. Al termine, compatibilmente con i prossimi decreti ministeriali, sarà chiesto di sviluppare ulteriormente i propri testi in vista di una futura messa in scena. I testi vincitori di ciascuna fase saranno pubblicati sulla rivista online PAC Paneacquaculture.net.

Nuova parola chiave della quarta e ultima fase del Concorso – nato per contribuire attivamente all’emergenza che il mondo della cultura si trova oggi ad affrontare – è #andratuttobene: gli autori avranno una settimana di tempo – entro le 23,59 del 6 luglio – per inviare un monologo di massimo quattro pagine, ispirato alla forma della stand-up comedy, che durante la settimana successiva sarà valutato da una Giuria interna formata dagli attori e dai collaboratori di Carrozzeria Orfeo (Angela Ciaburri, Beatrice Schiros, Aleph Viola, Paolo Li Volsi, Alessandro Federico, Francesca Turrini, Gabriele Di Luca, Massimiliano Setti, Raffaella Ilari, Natascia Sollecito Mascetti).

Dopo Luca Zingaretti, Vinicio Marchioni e Paola Minaccioni, la Giuria sarà presieduta da Lino Guanciale che il 14 luglio premierà i 3 monologhi vincitori sul Canale IGTV Instagram di Carrozzeria Orfeo.

Ogni parola chiave è accompagnata da uno stimolo drammaturgico (un breve brano, una poesia o una riflessione) selezionato dal drammaturgo della compagnia Gabriele Di Luca; da uno stimolo musicale originale composto da Massimiliano Setti e da uno stimolo grafico proposto dall’illustratore Federico Bassi, come ulteriori spunti iniziali ai quali “aggrapparsi” per indagare al meglio il tema/parola proposto.

Programma dettagliato, regolamento, premiazioni qui
Nuova parola → https://www.carrozzeriaorfeo.it/andratuttobene

[Illustrazione di Federico Bassi]

comments powered by Disqus