SANT’ELPIDIO A MARE: “R-ESTATE IL CENTRO” FRA TEATRO E JAZZ

Rava_rea_modica_04

Presentato alla stampa R-Estate il centro. Il titolo dell’estate scelto dal Comune di Sant’Elpidio a Mare – che promuove il cartellone, insieme ad AMAT con il contributo di MiBACT e Regione Marche, all’associazione Syntonia Jazz di Marca e con il sostegno di Camera di Commercio delle Marche e Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo e grazie alle erogazioni liberali su ArtBonus – è una rassicurazione: sono le persone, con l’innato bisogno di sentirsi comunità, ad essere per prime al centro dell’attenzione, tanto più in questo momento di ripresa. Tanto che la rassegna rientra nell’iniziativa AMAT “Teatro. Felicità Responsabile” che assicura il rispetto delle procedure e delle normative per il contenimento della diffusione del Covid.

Numerosi gli appuntamenti in programma in piazza Matteotti (ore 21.15). Si comincia con il recupero di spettacoli della stagione del teatro cittadino sospesi per l’emergenza Covid: il 13 luglio va in scena “La leggenda del pallavolista volante” con Andrea Zorzi e Beatrice Visibelli; il 21 Alessandro Preziosi propone il recital “Totò oltre la maschera”, che sostituisce “Otello dalla parte di Cassio” in cartellone nella stagione invernale. Il 2 agosto il cantautore Bungaro accompagnato da un gruppo di jazzisti fra cui spicca il percussionista fanese Marco Pacassoni, porta “Maredentro Summer Tour” nell’ambito di Sant’Elpidio Jazz Festival, mentre il 22 viene proposto “Biographie – Pop Rock Anni ‘90”.

Il 29 agosto Isadora Angelini e Teatro Patalò mettono in scena “Emily, il giardino nella mente” per la rassegna La linea alba. Alla scuola di Antonio Santori. Le giornate in memoria del poeta, saggista e insegnante ed ex assessore alla cultura di Sant’Elpidio prevedono anche, domenica 30 agosto “Lezioni Catàrtiche. Interrogando la linea alba. Antonio Santori e la forza magica della parola” di e con Cesare Catà, che di Santori è stato allievo.

Per l’altra nuova iniziativa del cartellone elpidiense, Scuola, altro che filosofia (27, 29 e 30 agosto), fra appuntamenti e laboratori sul tema della scuola, spiccano, nel pomeriggio della prima giornata, la conversazione fra il sindaco di Sant’Elpidio a Mare Alessio Terrenzi e il senatore Francesco Verducci vice-presidente della Commissione Istruzione e beni culturali in senato e, alle 21.30 la lezione tenuta a piazza Matteotti dal filosofo Umberto Galimberti dal titolo “La scuola, tutto da ri-costruire”.

Al cuore del cartellone estivo c’è la XXI edizione del prestigioso Sant’Elpidio Jazz Festival. I sei appuntamenti con il miglior jazz internazionale fra 29 luglio e 6 agosto offrono alcuni punti di vista di un genere la cui prassi è fondata sulla lettura libera. Della canzone d’autore – un tempo il pretesto e la traccia per la nuova invenzione musicale – che qui prende la forma degli omaggi a Pino Daniele di Convergenze Parallele della giovanissima cantante Emilia Zamuner (in apertura il 29 luglio) e a Lucio Dalla da parte del duo piano-sax Renzo Rubino e Raffaele Casarano con ospite la voce di Simona Molinari (il 4 agosto), e alla vena creativa originale con Bungaro (2 agosto) interprete e autore fra i più ricercati dell’attuale panorama italiano che, accompagnato da un quartetto di cui fa parte anche il batterista e vibrafonista fanese Marco Pacassoni, propone brani nuovi, nuovi arrangiamenti e reinterpreta Modugno, David Byrne e Jovanotti. Ma lettura libera non solo del repertorio ma anche dello stile di maestri assoluti, con il trentenne siciliano Francesco Cafiso, talento internazionale del sax contralto, che accompagnato dal suo Confirmations 5et, omaggia il padre del be-bop Charlie Parker nel centenario della nascita (il 30 luglio) o di una prospettiva europea del jazz come nel caso del trio del chitarrista Salvatore Russo con special guest il jazzista sinti olandese Stochelo Rosenberg, prosecutore dello stile dello swing zingaro di Django Reinhardt (il 31 luglio, con Rosenberg che terrà una masterclass di chitarra manouche a ingresso gratuito nel pomeriggio in piazza) o, in chiusura, del duo di maestri del jazz italiano Enrico Rava e Danilo Rea (il 6 agosto).

Fra le novità di quest’anno c’è la raccolta aperta per questo segmento di R-Estate il centro su ArtBonus, sistema governativo di incentivi fiscali a favore delle erogazioni liberali a sostegno della cultura e dello spettacolo, a cui AMAT ha aderito dal 2018. Introdotto dal Decreto “Disposizioni urgenti per la tutela del patrimonio culturale, lo sviluppo della cultura e il rilancio del turismo” e convertito nella Legge 29 luglio 2014, n. 106, ArtBonus permette a chi decide di sostenere le attività culturali attraverso questo strumento di usufruire di un credito d’imposta pari al 65% dell’erogazione liberale, detraibile in tre annualità.

Biglietti alla Biglietteria al Teatro Cicconi (0734/859110 e 320/8105996) aperta il giorno di spettacolo dalle ore 18, online su vivaticket.it. Ingresso libero con prenotazione agli appuntamenti delle iniziative “Scuola, altro che filosofia” e “La linea alba. Alla scuola di Antonio Santori”.

Informazioni: Comune di Sant’Elpidio a Mare, Ufficio Turistico 0734/8196407 e 320/8105996 e AMAT 071/2072439, amatmarche.net.

Inizio spettacoli ore 21.15

comments powered by Disqus