Oltre 700 studenti al Teatro Pergolesi di Jesi per il progetto MUSICADENTRO collegato alle opere della Stagione Lirica di Tradizione

Giovani_al_teatro_pergolesi_foto_francesca_tilio

Educare all’opera ai tempi del covid? Si può fare!

Al Teatro Pergolesi di Jesi, per la 53esima Stagione Lirica di Tradizione, oltre 700 studenti della provincia di Ancona partecipano a “Musicadentro”, il percorso di guida all’ascolto delle opere del cartellone, con incontri online di approfondimento e visione dal vivo degli spettacoli.


"Educare all’opera ai tempi del covid? Si può fare!" Ha superato ogni aspettativa la risposta delle scuole superiori e delle università per adulti a “Musicadentro 2020”, il percorso di guida all’ascolto a cura del musicologo Cristiano Veroli, dedicato all’approfondimento delle opere liriche del cartellone della 53esima Stagione Lirica del Teatro Pergolesi di Jesi. Il progetto, della Fondazione Pergolesi Spontini in collaborazione con Form - Orchestra Filarmonica Marchigiana, è sostenuto da REFRESH! Lo Spettacolo delle Marche per le Nuove Generazioni a cura del Consorzio Marche Spettacolo.


Oltre 700, ad oggi, le adesioni pervenute per la proposta collegata alle opere del cartellone lirico, in scena da ottobre a dicembre. Hanno aderito ad oggi, il Liceo Classico Vittorio Emanuele II, l’I.I.S. Galilei ed il Liceo artistico Mannucci di Jesi, l’I.I.S. Morea-Vivarelli di Fabriano, il Liceo Scientifico Volterra di Sassoferrato, il Liceo Classico Rinaldini di Ancona, le Università degli Adulti della MediaVallesina, di Jesi e di Corinaldo, e la Scuola musicale Pergolesi di Jesi.

La forte adesione delle scuole – commenta con soddisfazione la Fondazione Pergolesi Spontini - testimonia un seguito più che fidelizzato di docenti che credono in questo progetto e si impegnano tantissimo per far aderire gli studenti. È nella mission di un Teatro di Tradizione, quale è il Teatro Pergolesi di Jesi, sviluppare nei giovani la cultura musicale, educarli all’ascolto consapevole e stimolarli alla conoscenza del melodramma e della musica sinfonica. Un obiettivo fondamentale che la Fondazione Pergolesi Spontini persegue ormai da diversi anni lavorando insieme alle istituzioni scolastiche del territorio”.

Il progetto ha una doppia anima, online e dal vivo. L’emergenza epidemiologica ha introdotto quale elemento di novità gli incontri online in diretta su piattaforma Zoom con il musicologo Cristiano Veroli, dedicati all’approfondimento di opere liriche e compositori con un approccio multidisciplinare e multimediale; oltre alla presentazione di trame e vicende biografiche si parlerà di storia della musica, letteratura, storia dell’arte, storia e filosofia. Segue, poi la partecipazione dal vivo alle anteprime delle opere del cartellone jesino. Il primo appuntamento per i partecipanti al progetto “Musicadentro 2020” sarà oggi (martedì 13 ottobre) su piattaforma zoom, e giovedì 15 ottobre alle ore 16 al Teatro Pergolesi per l’anteprima giovani del dittico “Suite Italienne/Lesbina e Milo”, con un nuovissimo balletto su musiche di Igor Stravinskij e a seguire l’intermezzo per musica di Giuseppe Vignola (1707) mai rappresentato prima in epoca moderna.

Biglietto studenti e docenti € 5 (acquistabile anche con BONUS CULTURA CARTA DEL DOCENTE e 18APP).


Info: Fondazione Pergolesi Spontini, www.fondazionepergolesispontini.com

comments powered by Disqus