MARCHE PALCOSCENICO APERTO. I MESTIERI DELLO SPETTACOLO NON SI FERMANO

Unnamed

La Regione Marche ha annunciato il progetto “Marche palcoscenico aperto. I mestieri dello spettacolo non si fermano”, un bando da 120mila euro a sostegno dello spettacolo dal vivo regionale.

Il bando punta allo sviluppo di progetti performativi attraverso tutti gli strumenti - a partire dal digitale, mediante il ricorso al telefono ma anche alle molte piattaforme in uso - che consentono da subito di svolgere attività anche ‘a teatri chiusi’, non prevedendo di utilizzare uno spazio con partecipazione del pubblico in presenza. Live streaming, creazioni per le piattaforme digitali, spettacoli per Whatsapp o telefono e così via: alla creatività degli artisti nessun limite, se non quello di inventarsi innumerevoli “teatri virtuali” in cui poter incontrare - virtualmente - gli spettatori.

Venerdì 6 novembre verrà diffuso l’invito a inoltrare i progetti all’AMAT, soggetto attuatore del progetto, fino alla scadenza di lunedì 23 novembre. Le proposte selezionate (a cui potrà essere assegnato un contributo massimo di € 5.000 l'una) andranno poi a comporre un vero e proprio cartellone di programmazione di spettacoli che, grazie alla possibilità di potersi connettere da qualsiasi luogo, potrà essere fruito dal pubblico in qualunque luogo.

[In foto: Il Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno]

comments powered by Disqus