Workshop "Le musiche e gli strumenti della musica classica, jazz e delle tradizioni" nell’ambito del progetto REFRESH!

20201119-banner_refresh

Workshop "Le musiche e gli strumenti della musica classica, jazz e delle tradizioni" nell’ambito del progetto REFRESH! - Lo Spettacolo delle Marche per le Nuove Generazioni a cura di CMS Consorzio Marche Spettacolo, in collaborazione con Ancona Jazz e Filarmonica Marchigiana-Form.

Giovedì 3 dicembre, ore 17.30 in diretta FB sulla pagina AdriaticoMediterraneo Festival tenuto da Giovanni Seneca, chitarrista, compositore, presidente Ass. Adriatico Mediterraneo, Gabriele Pesaresi, contrabbassista e compositore, Anissa Gouizi, cantante e cantautrice, Michele Scipioni, clarinettista e compositore.

Adriatico Mediterraneo non ferma la sua attività e, grazie al contributo ottenuto dal progetto REFRESH!, lo Spettacolo delle Marche per le Nuove Generazioni a cura di CMS Consorzio Marche Spettacolo, in collaborazione con Ancona Jazz e Filarmonica Marchigiana-Form, organizza per il giorno giovedì 3 dicembre, alle ore 17.30, in diretta Facebook sulla pagina AdriaticoMediterraneo Festival, un laboratorio-seminario attraverso il quale mettere a confronto le affinità e le differenze degli stili musicali, le influenze, le contaminazioni, le specificità di ognuno.

Il workshop prevede una parte di spiegazione dei tre generi musicali da approfondire, il jazz, la musica classica e quella popolare, oltre a una parte pratica con esempi musicali e un momento finale con degli ascolti guidati.

Cosa unisce il jazz, la musica classica e la musica delle tradizioni? Apparentemente nulla, ma attraverso questo workshop, si cercherà di individuare il fil rouge che possa far dialogare i generi tra loro. Nelle istituzioni musicali italiane questa versatilità degli strumenti musicali viene molto spesso ignorata, forse perché siamo imbevuti della nostra tradizione classica, ma nelle culture extraeuropee i diversi linguaggi musicali coesistono e l’insegnamento della musica classica, del jazz e della musica delle tradizioni viene portato avanti in parallelo permettendo allo studente di acquisire una conoscenza musicale trasversale e senza frontiere. Fortunatamente qualche piccolo segnale di rinnovamento sta manifestandosi anche in Italia e qualche conservatorio sta inserendo corsi di musica pop e popolare, mentre il jazz è diventato sempre più un insegnamento consolidato.

Questo progetto vuole fornire ai giovani un piccolo contributo di innovazione che possa allargare i loro orizzonti musicali, considerando la possibilità che i generi musicali possano fondersi felicemente tra di loro e che uno stesso strumento possa passare da un genere all’altro.

La partecipazione al workshop è gratuita e aperta a tutti, anche ai non professionisti.

comments powered by Disqus