IL PER/CORSO della S.E.T.E. Luoghi e momenti di formazione

Slide_sito_atgtp_pre_sete_2021

Prima o poi torneremo ad una relazione “vera” con i nostri destinatari: la macro domanda che percorre le nostre riflessioni è, da qualche mese a questa parte che bambino/adolescente troveremo? Quali strumenti dovremo adoperare? Che linguaggio (o linguaggi) dobbiamo adottare per creare e/o ricreare un circolo empatico, fulcro della relazione educativa ed artistica? Ciò che proponiamo è un per/corso che, speriamo, ci porterà ad una relazione tra di noi dal vivo, alla SETE 2021, per poter constatare (oppure no) la validità delle nostre intenzioni. Vi proponiamo un viaggio di formazione prima per noi stessi, per poter essere in grado di formare gli altri.

Naturalmente parlando e facendo TEATRO.

LE DI/STANZE DEL TEATRO

"Se i nostri ragazzi non hanno potuto beneficiare di una didattica in presenza nel corso di quest’anno, se hanno perduto una quantità di ore e di nozioni significative e di possibilità di relazioni, questo non significa affatto che siano di fronte all’irreparabile. Il lamento non ha mai fatto crescere nessuno" (Massimo Recalcati)

Sull’onda di questa affermazione (condivisibile o meno) siamo certi che un CORSO di FORMAZIONE debba essere utile ora e in seguito, nella situazione contingente senza dimenticare il futuro (speriamo prossimo) e tenendo presente che il teatro si fa solo in presenza.

Il teatro in ambito educativo è la risultante di una serie di competenze che devono essere acquisite e praticate: la pedagogia, il fare teatro, il vedere teatro vanno ribadite come i cardini di una pratica trasversale alla didattica. Tutto ciò ha bisogno di contatti, corpi, relazioni; tutto ciò non ammette distanza. Ma in questo momento è necessario giocare con una di/stanza che può diventare una vicinanza. Di intenti. Di propositi. Di progettazione.


Gli incontri sono strutturati in una logica operativa dove conta l’esperienza, dove il racconto diventa tesoro per chi ascolta e occasione di progettare interventi artisti, educativi, sociali. Si comincia con un incontro “narrativo” dove si puntualizzano e si affrontano i temi del teatro in contesti educativi.

Altri 4 incontri saranno dedicati a specifiche prospettive, a temi da approfondire sempre attraverso il dato esperienziale di chi parla e di chi ascolta. Un “ospite” ci racconterà la sua esperienza ma anche la sua visione sull’oggi e sul domani.

  • PRIMO INCONTRO GRATUITO / 3 ore di formazione
    martedì 16 marzo dalle ore 17.00 alle ore 20.00
    LA PEDAGOGIA > Cesare Moreno
    IL TEATRO > Fabrizio Cassanelli
    IL TEATRO A SCUOLA > Rosario D’Uonno (ex funzionario USR Campania e resp. progetti extrascolastici)
    L'OPERATORE TEATRALE > Salvatore Guadagnuolo

  • SECONDO INCONTRO / 2 ore di formazione + 1 ora per materiali
    martedì 30 marzo dalle ore 17.00 alle ore 19.00
    PERCHÉ FARE TEATRO A SCUOLA > Salvatore Guadagnuolo
    con intervento di Loredana Perissinotto

  • TERZO INCONTRO / 2 ore di formazione + 1 ora per materiali
    martedì 20 aprile dalle ore 17.00 alle ore 19.00
    PERCHÉ VEDERE TEATRO CON LA SCUOLA > Paola Elettro, Marina Ortolani, Morena Pauro
    con intervento di Giorgio Testa

  • QUARTO INCONTRO /2 ore di formazione + 1 ora per materiali
    martedì 11 maggio dalle ore 17.00 alle ore 19.00
    IL DOCENTE, IL TEATRO E LA SCUOLA
    Maria Quintieri, docente: l’esperienza del teatro come didattica trasversale.
    Chiara Bartolucci e Cristina Casoni, docenti: il Teatro come esperienza nella Scuola Sec.di II grado
    Massimo Fabrizi, Dirigente Scolastico: il Teatro e l’Istituto Comprensivo “Federico II” di Jesi (AN)
    Simone Guerro: il teatrante e il rapporto con il docente

  • QUINTO INCONTRO / 2 ore di formazione + 1 ora per materiali
    martedì 26 maggio dalle ore 17.00 alle ore 19.00
    IL TEATRO (e il VIDEO) DI FIGURA > Davide Calvaresi (il video), Francesco Mattioni (i burattini)


COSTO ISCRIZIONE:
12 ore di formazione > € 75,00

ISCRIZIONI:
Docenti di ruolo, tramite PIATTAFORMA SOFIA codice id: 55296
Docenti non di ruolo, operatori, educatori tramite il Modulo Iscrizione PRE(S.E.T.E.) 2021

.. In attesa di vederci per un weekend dal vivo a Serra San Quirico!


A chi frequenta il per/corso, verrà rilasciato ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE da A.T.G.T.P.
Accreditamento MIUR con Ente di Formazione nel luglio del 2009 con DM, 10/07/09. Adeguato alla Direttiva Ministeriale 170/2016
Accreditamento come Ente di Formazione presso la REGIONE MARCHE, marzo 2017 DGR 24 23/07/13.

L’attività è riconosciuta come formazione per il personale della scuola (ex direttiva ministeriale MIUR n.90 del 01/12/2003) in forza all’accreditamento ministeriale (D.M. del 10/07/2009. Adeguato alla Direttiva Ministeriale 170/2016) riconosciuto all’Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata. È previsto l’esonero dall’obbligo del servizio, in base alle comunicazioni del Ministero della Pubblica Istruzione, dell’Università e della Ricerca – dipartimento per l’Istruzione – DG personale scolastico – Ufficio VI, prot. AOODGPER. N.10550 del 14/07/2009.

INFORMAZIONI

ATGTP: 0731.86634
organizzazione2@atgtp.it

comments powered by Disqus