Fano Jazz By The Sea 2021 - Inizio prevendite

Fano-jazz-by-the-sea-2021-717x1024

FANO JAZZ BY THE SEA 2021
XXIX edizione

Biglietti e abbonamenti disponibili online su www.liveticket.it a partire dal 2 giugno e presso il Botteghino del Teatro della Fortuna dal 9 giugno.

La XXIX edizione di Fano Jazz By The Sea, si svolgerà, come da tradizione, dal 23 al 31 luglio, nell’arco di 9 intense giornate, con ideale prosecuzione l’1 agosto alla Golena del Furlo di Acqualagna in apertura del nuovo progetto Terre Sonore. Sarà, come lo scorso anno, un’edizione che dovrà innanzitutto tenere conto della situazione sanitaria nel massimo rispetto di tutte le normative anti Covid 19 vigenti, dalla sanificazione dei luoghi di spettacolo al distanziamento del pubblico, garantendo la sicurezza di artisti, spettatori e di tutto lo staff organizzativo.

Sul Main Stage della Rocca Malatestiana sfileranno nomi assai noti presso il pubblico più vasto, come il pianista cubano Gonzalo Rubalcaba, che aprirà il Festival in coppia con la cantante connazionale Aymée Nuviola rivisitando classici di una delle isole più musicali al mondo. Le sere successive si potranno ascoltare il trio del pianista di origine armena Tigran Hamasyan, artefice di una moderna “fusion” d’autore, il gruppo del trombettista norvegese Nils Petter Molvaer, pioniere dell’incontro tra jazz ed elettronica, il pianista Giovanni Guidi, con un nuovissimo progetto dedicato a Gato Barbieri e forte del sassofonista statunitense James Brandon Lewis, i Rymden, ovvero il tastierista svedese Bugge Wesseltoft con il bassista Dan Berglund e il batterista Magnus Öström, già componenti del famosissimo E.S.T. Il trio del pianista Antonio Faraò percorrerà invece la strada maestra del jazz, mentre i Sons of Kemet del sassofonista Shabaka Hutchings valicheranno i confini del jazz con una musica pulsante che abbraccia tematiche di stretta attualità come la lotta contro il razzismo. Gli inglesi GoGo Penguin, che recupereranno così i concerti mancati degli anni scorsi, e la violinista cubana Yilian Cañizares saranno i protagonisti delle ultime due serate alla Rocca Malatestiana.

Fano Jazz By The Sea 2021 conferma tutti i suoi tratti identitari, a partire dalla vocazione Green che troverà applicazione nel ripristino del Jazz Village, cuore pulsante del festival con il quale Fano Jazz Network ha sposato la causa della sostenibilità e dell’ecologia, con l’adozione dei CAM – Criteri Ambientali Minimi; il Main Stage alla Rocca Malatestiana, Exodus Stage alla Pinacoteca di San Domenico e San Francesco, Young Stage e Cosmic Journey al Jazz Village, sezioni che incarnano l’idea di un Festival che, nel distribuirsi in vari luoghi, dà voce a musicalità differenti. Live In The City dalle due giornate iniziali si passerà quest’anno a una maggiore estensione temporale, grazie alla preziosa collaborazione degli esercenti del Centro Storico, del Lungomare Lido e Sassonia, di Torrette e Ponte Sasso. Non mancheranno, infine, appuntamenti collaterali come Fano Jazz Byke The Sea, Letteraria, Yoga & Jazz e altri ancora. In altre parole, per nove giorni Fano e i suoi dintorni saranno inondati di musica, nel segno di un clima di positiva e piacevole convivenza sociale, culturale ed economica.

SCOPRI IL PROGRAMMA QUI

comments powered by Disqus