Presentato il Rapporto Annuale ISTAT 2021

Photo_2021-07-19_14-20-32

Il 9 luglio è stato presentato al Palazzo Montecitorio di Roma il Rapporto Annuale ISTAT 2021.
Per quanto riguarda la cultura, il rapporto evidenzia che, nel 2020, cinema e spettacoli dal vivo hanno registrato appena 67 giorni di funzionamento ordinario, 134 di riaperture in modalità contingentata e 165 di chiusura totale. Per musei e biblioteche il regime è stato un po’ meno restrittivo. Ciò ha avuto un impatto soprattutto sui consumi culturali legati alla presenza fisica del pubblico nei luoghi del patrimonio o dello spettacolo.

LEGGI QUI IL RAPPORTO ANNUALE ISTAT 2021 COMPLETO

La casa è diventato il centro pressoché esclusivo del consumo culturale, che si è ulteriormente dematerializzato, spostandosi in larga misura sui contenuti digitali. Questo passaggio ha generato un'offerta che in alcuni segmenti è del tutto gratuita, mentre in altri è posta sul mercato a prezzi più bassi. Una riduzione della spesa non significa quindi necessariamente riduzione dei consumi.


Fonte: NEOfficine Teatro

comments powered by Disqus