Gran finale con il duo Milenkovich-Bronzi

Milenkovich-bronzi_min

Domenica 10 aprile alle ore 21 gran finale della Stagione 2022 dell’Ente Concerti di Pesaro


L’ultimo appuntamento in programma al Teatro Sperimentale assume connotati di eccellenza e virtuosismo, proponendo rarità musicali e al tempo stesso celebrando il graditissimo ritorno del violinista serbo Stefan Milenkovich e del violoncellista e direttore d’orchestra Enrico Bronzi. I due artisti sono considerati tra i migliori rappresentanti dei rispettivi strumenti e negli ultimi anni hanno più volte entusiasmato il pubblico pesarese.
In questa occasione Milenkovich e Bronzi si presentano per la prima volta insieme a Pesaro, proponendo un ricco programma in cui alterneranno pagine solistiche a brani in duo, alcuni di strabiliante virtuosismo, altri all’insegna di un meticoloso quanto prezioso ingegno compositivo, come nel caso della Sonata per violino e violoncello in la minore op.73 di Maurice Ravel e Dhipli Zyia di Iannis Xenakis.
Le composizioni per violoncello solo sono la Suite n° 1 in sol maggiore BWV 1007 di Johann Sebastian Bach, la Pavana Lachrymae di John Dowland/Martin Schildt nella trascrizione di Enrico Bronzi, il Recuerdos de la Alhambra di Francisco Tàrrega, mentre Milenkovich proporrà al violino la Sonata n° 2 op. 27 di Eugène Ysaÿe e il Capriccio n° 24 di Nicolò Paganini.

Stefan Milenkovich, nativo di Belgrado, ha iniziato lo studio del violino all’età di tre anni, dimostrando subito un raro talento che lo porta alla sua prima apparizione con l’orchestra, come solista, all’età di sei anni ed incominciando una carriera che lo ha portato ad esibirsi in tutto il mondo. È stato invitato, all’età di 10 anni, a suonare per il presidente Ronald Reagan in un concerto natalizio a Washington, per il presidente Mikhail Gorbaciov quando aveva 11 anni e per il Papa Giovanni Paolo II all’età di 14 anni. Ha festeggiato il suo millesimo concerto all’età di sedici anni a Monterrey in Messico. 

Enrico Bronzi fonda nel 1990 il Trio di Parma, con il quale ha suonato nelle più importanti sale da concerto d’Europa, USA, Sud America ed Australia. Dal 2001, in seguito alle affermazioni al Concorso Rostropovich di Parigi e alla vittoria della Paulo Cello Competition di Helsinki, dove riceve anche il Premio per la migliore esecuzione del concerto di Dvorák con la Filarmonica di Helsinki, inizia un’intensa attività solistica che lo ha portato a collaborare con grandi artisti come Martha Argerich, Alexander Lonquich, Gidon Kremer, Angela Hewitt, Wolfram Christ e complessi quali il Quartetto Hagen, la Kremerata Baltica e il Giardino Armonico.


Biglietti e Informazioni

Posto di platea € 15
Posto di galleria € 10
Ridotto under 25 in tutti i settori € 5

Biglietteria del Teatro Sperimentale
Aperta dal martedì al sabato dalle 17 alle 19.30.
I biglietti disponibili saranno messi in vendita anche il giorno del concerto dalle 10 alle 13 e dalle 17 fino ad inizio spettacolo.

Ente Concerti Palazzo Gradari
Via Rossini, Pesaro
Tel.: 0721 32482
E-mail: info@enteconcerti.it
Sito web: www.enteconcerti.it

Teatro Sperimentale
Via Rossini, Pesaro
Tel.: 0721 387548

Online | Circuito vivaticket.com

comments powered by Disqus