Tutte le news di Fondazione Pergolesi Spontini

  • JESI, si aprono le iscrizioni al corso di formazione professionale gratuito per TRUCCATORE TEATRALE

    Thumbnail_trucco_teatrale_adelson_e_salvini_2016_jesi
    Si aprono le iscrizioni al corso di formazione professionale gratuito ad occupazione garantita per TRUCCATORE TEATRALE organizzato dalla Fondazione Pergolesi Spontini nell’ambito del Progetto Sipario Bis Bis finanziato dalla Regione Marche con il Fondo Sociale Europeo. Iscrizioni entro il 15 maggio 2019. Finanziato dalla Regione Marche con D.D.P.F. n. 391/IFD del 20/04/2018 POR MARCHE FSE 2014-2020 – Asse 1, PI 8.1, RA 8.5 e Asse 3, PI 10.3, RA 10.3 Cod. Siform 201827 (SIPARIO BIS-BIS) Sono aperte e si può aderire fino al 15 maggio le iscrizioni al Corso di formazione professionale in “Truccatore teatrale”, organizzato dalla Fondazione Pergolesi Spontini e finanziato dalla Regione Marche con il Fondo Sociale Europeo nell’ambito del progetto “Sipario Bis Bis” relativo alla formazione di figure professionali nel settore dello spettacolo dal vivo.
  • Mogol riceve la tessera onoraria di “Amico della Fondazione Pergolesi Spontini”

    Thumbnail_lucia_chiatti_e_mogol_jesi
    Giulio Rapetti, in arte Mogol, è un nuovo “Amico della Fondazione Pergolesi Spontini”, nell’albo che riunisce i sostenitori dell’attività dell’ente teatrale. L’autore e produttore discografico - noto per il sodalizio artistico con Lucio Battisti e fondatore del Cet, la scuola per giovani talenti musicali ad Avigliano Umbro – ha ricevuto la tessera onoraria sul palcoscenico del Teatro Pergolesi di Jesi, al termine di una emozionante “lectio magistralis” su creatività e resilienza cui hanno partecipato i ragazzi delle scuole superiori.
  • JESI, presentati oggi il XIX Festival Pergolesi Spontini e la 52^ Stagione Lirica del Teatro Pergolesi

    Thumbnail_conferenza-stampa-fps-lirica-festival-2019_2
    **La prima mondiale della versione italiana di “Aucassin e Nicolette” di Mario Castelnuovo-Tedesco inaugura il 31 agosto al Teatro Pergolesi di Jesi il XIX Festival Pergolesi Spontini, che prosegue fino 28 settembre con 28 eventi sul tema “Futuro. Infinito”.
  • La Fondazione Pergolesi Spontini al Brand Festival di Jesi: tutti gli appuntamenti dal main event al Teatro Pergolesi al workshop con Cristian Carrara

    Thumbnail_cristian-carrara_brand-festival-300x300
    **La Fondazione Pergolesi Spontini al Brand Festival 2019.
  • SABATO 6 APRILE AL TEATRO PERGOLESI “FIGLIE DI EVA” CON MARIA GRAZIA CUCINOTTA, MICHELA ANDREOZZI E VITTORIA BELVEDERE

    Thumbnail_figlie-di-eva_fabio-lovino-1
    Lo spettacolo Figlie di Eva con Maria Grazia Cucinotta, Michela Andreozzi e Vittoria Belvedere, sarà in scena sabato 6 aprile al Teatro Pergolesi di Jesi alle ore 21 per la conclusione della stagione di prosa promossa dalla Fondazione Pergolesi Spontini con il Comune di Jesi e l’AMAT (info al n 0731 206888). In occasione dello spettacolo inoltre al Pergolesi l’agenzia di comunicazione KRYES di Ancona, specializzata nel settore agroalimentare e beverage, in collaborazione con il Consorzio dei Vini Piceni offrirà al pubblico nel foyer del teatro un calice di Passerina Spumante Brut. Un po’ Pigmalione, un po’ Club delle prime mogli, un po’ Streghe di Eastwick, Figlie di Eva è la storia di una solidarietà ma anche della condizione femminile, costretta a stare un passo indietro ma capace, se provocata, di tirare fuori risorse geniali e rimontare vincendo in volata. Tre donne sull’orlo di una crisi di nervi sono legate allo stesso uomo, un politico spregiudicato, corrotto e doppiogiochista, candidato premier delle imminenti elezioni. Elvira è la sua assistente perfetta, Vicky la moglie e Antonia la ricercatrice universitaria che sta aiutando il figlio del politico a laurearsi. Ma le tre donne sono anche di più: Elvira è una specie di Richelieu, una grande donna dietro un grande uomo; Vicky è l’artefice della fortuna economica del marito e Antonia una professoressa che vende voti all’università. L’uomo dopo averle usate per arrivare in vetta, le scarica senza mezzi termini: Elvira scopre che ha firmato dei documenti che la possono incastrare e si ritrova ad essere intestataria di società fallimentari; Vicky viene lasciata per una Miss appena maggiorenne e Antonia, dopo aver portato alla il figlio del candidato premier, un emerito imbecille, viene fatta fuori dall’università e al suo posto viene preso proprio il ragazzo. Le donne, dopo un tentativo di vendetta personale che nessuna di loro riesce a portare a termine, pur conoscendosi appena e detestandosi parecchio, si uniscono per vendicarsi tutte insieme. Ingaggiano un giovane, bellissimo e sprovveduto attore squattrinato, Luca, e come tre streghe usano tutti i loro trucchi per trasformarlo nell’”uomo perfetto”: lo istruiscono fino a fare di lui un antagonista politico così forte da distruggere il cinico candidato premier proprio sul terreno in cui si sente più forte: la politica. Lo spettacolo è una produzione Bis Tremila.