Tutte le news di Fondazione Pergolesi Spontini

  • Educare all’opera: al via i progetti di educazione musicale della Fondazione Pergolesi Spontini

    Thumbnail_scuola_incanto_2018_jesi_dsc_7077
    Hanno preso il via i progetti di educazione musicale della Fondazione Pergolesi Spontini dedicati alle scuole per avvicinare i giovani alla 52esima Stagione Lirica di Tradizione del Teatro Pergolesi di Jesi. Oltre 1700 le adesioni pervenute dalle scuole secondarie di II grado di Jesi, Fabriano, Falconara, Senigallia e Ancona per le anteprime giovani delle opere del cartellone - “Madama Butterfly”, il “CircOpera” dal titolo “Il lato nascosto”, “Turandot” e “Carmen” - nell’ambito del nuovo progetto “Musicadentro” in collaborazione con Orchestra Filarmonica Marchigiana, che accompagnerà gli studenti alla scoperta dei titoli del cartellone fino alla visione a teatro.
  • “IO SONO L’OPERA”: 32 donne di Jesi sono i volti della 52esima Stagione Lirica di Tradizione del Teatro Pergolesi.

    Thumbnail_conferenza_stampa_lirica_jesi_io_sono_l_opera_1
    Cartellone in rosa per la 52esima Stagione Lirica di Tradizione del Teatro Pergolesi che, da ottobre a dicembre, propone tre opere del grande repertorio, “Madama Butterfly”, “Turandot” e “Carmen”, e le vicende di tre personaggi femminili tra i più iconici della storia del melodramma. E se la Luna è donna, in rosa è anche la nuova produzione del cartellone lirico, “Il Lato Nascosto. CircOpera lunare”, in prima rappresentazione assoluta. La Stagione è curata dalla Fondazione Pergolesi Spontini, con la direzione artistica di Cristian Carrara.
  • Aumentano incassi, pubblico e giovani spettatori al FESTIVAL PERGOLESI SPONTINI di Jesi. Nel 2020 il tema "Tu sei meraviglia"

    Thumbnail_festival_pergolesi_spontini_opera_con_beatrice_venezi
    **XIX Festival Pergolesi Spontini, si chiude un’edizione di successo con + 131% di incassi e + 14% di spettatori sul 2018. Oltre 5000 le presenze, 150 gli artisti, 31 gli eventi, 10 i luoghi di spettacolo.
  • TEATRI JESI e MAIOLATI SPONTINI, presentata la nuova stagione di prosa

    Thumbnail_conferenza_stampa_prosa_jesi_maiolati
    I Teatri G.B. Pergolesi di Jesi e G. Spontini di Maiolati ospitano da gennaio a giugno 2020 un cartellone unico di dodici appuntamenti su iniziativa della Fondazione Pergolesi Spontini con i due Comuni (soci fondatori della Fondazione) e l’AMAT, una stagione ricca e articolata espressione della volontà di ribadire una collaborazione proficua tra i soggetti promotori, capace di mettere in rete le potenzialità del vivace territorio, da sempre punto di riferimento nel panorama teatrale regionale. Il cartellone è frutto di un lavoro e di una sinergia che si traducono in un ampliamento dell’offerta per il pubblico e in una valorizzazione dei diversi contenitori culturali. Il risultato è una proposta di qualità maggiormente variegata e quindi potenziata nella sua capacità attrattiva, un viaggio che promette emozioni, momenti di riflessione ed evasione.
  • Venerdì 27 settembre ore 21 al Teatro Pergolesi di Jesi lo spettacolo “Carmen dove sono le emozioni”

    Thumbnail_social_opera
    Quando l’opera lirica incontra il mondo dell’educazione e della disabilità nasce una Social Opera! Venerdì 27 settembre ore 21 debutta al Teatro Pergolesi di Jesi – per il XIX Festival Pergolesi Spontini - lo spettacolo “Carmen, dove sono le emozioni”, il nuovo Social Opera della Fondazione Pergolesi Spontini, liberamente ispirato all’opera Carmen di Bizet, la regia è di Gianfranco Frelli, l’espressività corporea è curata da Sara Lippi. In scena la compagnia OperaH, un gruppo di dieci persone con disabilità fisica/intellettiva, con loro i giocatori della squadra di Rugby Jesi 70, le allieve e gli allievi di Teatrococuje.it e di Nuovo Spazio Studio Danza, educatori e attori coinvolti nel laboratorio teatrale “OperaH” della Fondazione Pergolesi Spontini realizzato con il contributo di A.S.P. Ambito 9 – Comune di Jesi ed in collaborazione con UMEA Unità Multidisciplinare Età Adulta ASUR MARCHE AV2- JESI, COOSS Marche. L’iniziativa coinvolge in maniera attiva anche gli studenti delle scuole partecipanti al progetto di Alternanza Scuola-Lavoro “Banco di scena” nato da una idea di Massimo Ippoliti, titolare della cattedra di discipline plastiche presso il Liceo artistico “Mannucci”, e di Paolo F. Appignanesi, responsabile produzione della Fondazione Pergolesi Spontini. Nella messa in scena al Teatro Pergolesi, gli studenti del Liceo Artistico “E. Mannucci” si occupano dell’ideazione, realizzazione e montaggio delle scenografie, gli studenti dell’I.I.S. “Marconi Pieralisi” realizzano costumi e light design, gli studenti del Liceo Classico “Vittorio Emanuele II” collaborano alla regia e realizzano un piano di comunicazione per la promozione dell’evento.