Tutte le news di Marche Jazz Network

  • Macerata Jazz 2020

    Thumbnail_img_1656
    Macerata Jazz 2020, si apre la campagna abbonamenti alla 51esima Edizione
  • IL RITORNO DI EZIO BOSSO E I BIG DELLA MUSICA CONCERTISTICA: PRESENTATA LA 25a STAGIONE DEGLI AMICI DELLA MUSICA DEL TEATRO LA PERLA

    Thumbnail_73423472_1213357622187642_8531034037567881216_n
    Prenderà il via sabato 7 dicembre la 25a Stagione Concertistica di Montegranaro, organizzata dall’associazione Amici delle Musica con il contributo dell’Amministrazione comunale. Cinque i concerti che fino all’aprile 2020 verranno ospitati all’interno del Teatro La Perla, come ricordato in occasione della presentazione dal Vice Sindaco Endrio Ubaldi.
  • Esclusiva su Rai3 Suite Jazz Westbrook Rossini Re-Loaded

    Thumbnail_1569918516578_rossini_re-loaded_mike_westbrook_fano
    Un appuntamento radiofonico imperdibile a Radio3 Suite - Jazz, a cura di Pino Saulo
  • JONNY GREENWOOD A FERMO PER SOSTENERE IL PATRIMONIO ARTISTICO DANNEGGIATO DAL SISMA

    Thumbnail_img_0011__1_kkkkkl
    Con un messaggio sul suo account Twitter, Jonny Greenwood, chitarrista dei Radiohead, ha ufficializzato il concerto di beneficenza a sostegno del patrimonio artistico delle Province di Macerata, Ascoli Piceno e Fermo danneggiato dal sisma del 2016, che terrà il prossimo 25 ottobre al Teatro dell’Aquila di Fermo. L’evento nasce grazie all’impegno di ArteProArte, comitato ideato da Fabio Pucciarelli, Sharona Katan e Carla Paciaroni, e vede la collaborazione con l’Amministrazione del Comune di Fermo e la produzione musicale affidata a TAM – Tutta un’Altra Musica.
  • RisorgiMarche, verso l’edizione 2019

    Thumbnail_risorgimarche2019
    Finalmente RisorgiMarche. Vi abbiamo fatto attendere per capire se e quando sarebbe partita la terza edizione. In questi mesi abbiamo riflettuto molto sul significato del festival, sull’incredibile lavoro fatto e sui risultati raggiunti. Ma abbiamo riflettuto soprattutto sul futuro, su cosa vogliamo che RisorgiMarche sia. Perché oggi non ci si può “accontentare”. Quello che RisorgiMarche ha innescato nei suoi primi 2 anni va oltre il semplice concerto su un prato, tra la bellezze delle nostre montagne. Va oltre l’incontro di migliaia di persone, oltre l’impegno di istituzioni, associazioni e partner privati. Qui, grazie al vostro supporto e alla vostra correttezza, è stato veicolato un messaggio inequivocabile, e cioè che queste comunità, nonostante tutto, sono ancora vive e lottano quotidianamente per continuare ad esserlo. A noi – insieme a tutti voi – il compito di rendere ancora più significativo il cammino intrapreso. Continuiamo a camminare, popolo di RisorgiMarche.