Tutte le news di Marche Jazz Network

  • TERRE SONORE PER CANTIANO

    Thumbnail_terre-sonore-per-cantiano-fano-jazz-1110x533
    Fano Jazz Network si mobilita a sostegno del Borgo di Cantiano
  • FANO JAZZ BY THE SEA 2022 XXX Edizione Concerto-anteprima di venerdì 22 luglio all’Arco d’Augusto con Fred Wesley and The New JBs

    Thumbnail_fred_wesley__1_
    Edizione di grandi festeggiamenti quella di Fano Jazz By The Sea 2022 che sta per iniziare: il Festival celebra infatti la propria XXX edizione con un concerto-anteprima previsto nei pressi dell’Arco di Augusto (ore 21.15, ingresso gratuito), di cui sarà protagonista uno de maestri del jazz funk, il trombonista Fred Wesley. L’ex collaboratore di James Brown, con il quale ha condiviso il suo periodo creativo più fulgido, sarà coadiuvato nella speciale occasione dai suoi New JBs, con Gary Winters alla tromba, Hernan Rodriguez al sax, Reggie Ward alla chitarra, Peter Madsen alle tastiere, Dwayne Dolphin al basso e Bruce Cox alla batteria.
  • SCOPRI GLI ABBONAMENTI DEL FANO JAZZ BY THE SEA XXX Edizione

    Thumbnail_immagine_2022-07-12_164454
    Trent’anni di grande jazz, trent’anni di musica fra passato, presente e futuro, fra tradizioni e spinte innovative, fra molteplici culture e linguaggi: Fano Jazz By The Sea taglia con l’edizione 2022, in programma dal 22 al 31 luglio, un traguardo importante, niente affatto scontato per un Festival che ha mantenuto sempre alta la bandiera di proposte artistiche di qualità, arrivando ad essere considerato uno dei principali eventi jazzistici nazionali. Un Festival che, nel suo lungo, appassionante percorso, si è sempre fatto interprete delle trasformazioni sociali che attraversano il mondo contemporaneo, sposando la causa dell’ecosostenibilità e diffondendo messaggi di dialogo fra culture diverse oggi più che mai necessari.
  • FANO JAZZ BY THE SEA 2022 - XXX Edizione

    Thumbnail_fred_wesley__1_
    Trent’anni di grande jazz
  • “Chet Baker e le Marche” – mostra fotografica a cura di Carlo Pieroni + Samuele Garofoli Quartet “Remembering Chet” + proiezione film “Jazz Noir”

    Thumbnail_locandinajazznoir
    La figura e il ricordo di Chet Baker, jazzista indimenticabile e poeta problematico come pochi altri, sono i protagonisti di questo primo giorno del festival, resi ancor più vividi nel nostro animo attraverso percorsi artistici differenti. La Sala Boxe ospiterà una serie di fotografie (la mostra sarà aperta anche il giorno dopo, venerdì 1 luglio) scattate da Carlo Pieroni, notissimo fotografo jazz marchigiano che ha seguito Chet come un’ombra nei suoi frequenti viaggi in Italia, specialmente nella nostra regione. Le Marche hanno avuto per il trombettista una speciale importanza, dovuta all’amicizia profonda che lo legò a Paolo Piangiarelli, manager e produttore fecondo, il quale gli fece incidere parecchi dischi per la sua etichetta Philology e lo sostenne sempre e comunque. L’occasione di onorare anche Paolo, scomparso nel gennaio scorso, fondamentale per il processo di sviluppo e crescita dell’attività jazzistica ad Ancona, Macerata e le Marche in generale, non poteva trovare momento migliore di questo. All’interno della mostra il quartetto di Samuele Garofoli, ben noto per la sua lunga milizia nella Colours Jazz Orchestra, offrirà il giusto aggancio al mondo espressivo di Baker, la cui predilezione per una formula strumentale ridotta (piano o chitarra e contrabbasso) era ben nota.