News from the Consorzio and his members

  • LA FORM protagonista del Macerata Opera Festival

    Thumbnail_973563-sferisterio2019_news_big
    Dal 19 luglio al 10 agosto: Carmen, Macbeth, Rigoletto
  • La XXX edizione di Musicultura in onda su Rai3 e RaiPlay

    Thumbnail_untitled-1
    Il meglio del Festival della Canzone Popolare e d’Autore in seconda serata su Rai 3 il 27 luglio
  • I concerti Xanitalia: omaggio a Broadway

    Thumbnail_clarissa_vichi
    Lunedì 22 luglio tornano in Piazza del Popolo alle 21.15 I Concerti Xanitalia in edizione speciale con Omaggio a Broadway. La nota stagione concertistica, voluta da Franco Signoretti, di professione imprenditore ma anche vero vulcano di idee artistiche, quest’anno è ad ingresso gratuito nella piazza principale di Pesaro, trasformando l’impossibilità di utilizzare Rocca Costanza nell’opportunità di offrire due appuntamenti di grandissima qualità alla città. Come sempre la cura degli spettacoli è stata affidata all’Orchestra Sinfonica G. Rossini con il supporto del Comune di Pesaro - Assessorato alla Bellezza.
  • MARTEDÌ 23 LUGLIO IL TAU A GROTTAMMARE CON “GLI INFINITI RITORNI DI ULISSE”

    Thumbnail_gli_infiniti_ritorni_di_ulisse
    Martedì 23 luglio prosegue a Grottammare il ventunesimo TAU/Teatri Antichi Uniti, rassegna regionale di teatro classico che in una coniugazione funzionale e gradevole di beni e attività culturali offre l’opportunità di fruire i luoghi di interesse archeologico per la spettacolarizzazione restituendoli a un ampio uso dall’impegno congiunto di MiBAC, Regione Marche, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Marche, AMAT e tredici Comuni marchigiani che ospitano la rassegna.
  • TAU, FALERONE LUNEDÌ 22 LUGLIO FRANCESCA BENEDETTI È ECUBA

    Thumbnail_ecuba__1_
    Lunedì 22 luglio il Teatro Romano di Falerone ospita Ecuba di Euripide per il ventunesimo cartellone del TAU/Teatri Antichi Uniti, rassegna regionale di teatro classico che in una coniugazione funzionale e gradevole di beni e attività culturali offre l’opportunità di fruire i luoghi di interesse archeologico per la spettacolarizzazione restituendoli a un ampio uso dall’impegno congiunto di MiBAC, Regione Marche, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Marche, AMAT e i tredici Comuni marchigiani che ospitano la rassegna.