News from the Consorzio and his members

  • Stagione lirica delle Muse 2019: Gli appuntamenti con la guida all'opera

    Thumbnail_anconaopera2019_1500
    Come da tradizione il Ridotto del Teatro delle Muse ospiterà due incontri di Guida All'opera per i due spettacoli in cartellone.
  • Venerdì 13 settembre la grande danza a Jesi con "Nijinsky and Diaghilev” e il volto dell'attore Giorgio Lupano

    Thumbnail_apres_ph_fabrizio_costantini
    Venerdì 13 settembre ore 21, a Jesi in Piazza delle Monachette, il XIX Festival Pergolesi Spontini celebra la grande danza: a 110 anni dalle storiche esibizioni parigine che diedero vita ai leggendari Ballets Russes, “Nijinsky and Diaghilev” rende omaggio ad una delle pagine più significative della storia della danza e agli autori di una nuova e rivoluzionaria espressione artistica: Sergei Diaghilev (1872 - 1929), instancabile impresario teatrale russo, e Vaslav Nijinsky (1890 - 1950), divino danzatore e genio del balletto. Lo spettacolo, a cura di Daniele Cipriani, ripercorre le tappe di questa ‘rivoluzione’ in un inedito programma che omaggia il genio e l’opera dei due grandi artisti russi, in una perfetta fusione di danza, musica dal vivo e poesia.
  • Mercoledì 11 settembre ore 21 a Jesi, le arie di furia e di estasi con il soprano Gemma Bertagnolli e Gli archi del Cherubino

    Thumbnail_gemma_bertagnolli_3
    Estasi e furia, adagio e allegro, cielo e terra, voce e strumenti, amore e follia, aria e recitativo, potere e follia, tempesta di ghiaccio e tempesta di note… Caleidoscopica la rosa degli affetti sviscerati nel programma di alcune tra le arie delle opere di Vivaldi, Händel, Pergolesi, che vede protagonista Gemma Bertagnolli, voce italiana di riferimento del repertorio barocco, in scena mercoledì 11 settembre ore 21 alla Chiesa di Nicolò di Jesi per il XIX Festival Pergolesi Spontini. La accompagna Gli Archi del Cherubino fondati nel 2007 a L’Aquila da Judith Hamza come reazione culturale al post-terremoto del 2009; una esperienza musicale, umana e civile, nata e cresciuta tra ponteggi e macerie, che si fonda sull’amore per la bellezza e sul piacere dell’amicizia e di fare musica insieme.
  • SPARSE FESTIVAL, DA SABATO 14 SETTEMBRE A CASTELRAIMONDO TEATRO, MUSICA, DANZA E CIRCO NELLE AREE RURALI DELLA REGIONE MARCHE

    Thumbnail_sparse_fetsival
    Sabato 14 settembre prende il via da Castelraimondo la prima edizione di Sparse festival, teatro, musica, danza e circo nelle aree rurali della regione Marche. Il festival è realizzato nell’ambito del progetto europeo Sparse (Supporting & Promoting Arts in Rural Settlements of Europe) finanziato dal programma Europa Creativa e che vede AMAT come soggetto italiano accanto a Take Art (Inghilterra), Eesti Tantsuagentuur – National Dance Agency (Estonia), Fish Eye (Lituania), Shoshin (Romania), Carn to Cove (Inghilterra), Riksteatern Varmland (Svezia) e Sogn og Fjordance (Norvegia). Con Sparse festival il progetto entra nel vivo rendendo protagonisti i Comuni di Caldarola, Camerino, Castelraimondo, Mogliano e Sarnano.
  • Le masterclass di HANGARTFEST 2019: CONTEMPORANEO con MARCO CANTALUPO

    Thumbnail_large_m_cantalupo_k_gdaniec
    15 settembre / ore 15:00 / Atelier Danza Hangart